Piero Ottone
16 Aprile Apr 2017 1024 16 aprile 2017

Morto Piero Ottone, storico direttore del Corriere della Sera

Si è spento all'età di 92 anni uno dei più importanti giornalisti italiani. Storico direttore del quotidiano di via Solferino ed ex editorialista di Repubblica.

  • ...

È morto a 92 anni Piero Ottone, decano del giornalismo, ex direttore del Corriere della Sera e editorialista di Repubblica. «Ciao, Piero Ottone, lo stile nel giornalismo e nella vita», ha scritto su Twitter l'ex direttore di Repubblica Ezio Mauro annunciandone la scomparsa.

Pseudonimo di Pierleone Mignanego, Ottone è nato a Genova nel 1924. Ha iniziato la professione al Corriere Ligure per poi spostarsi alla Gazzetta del popolo, come redattore e corrispondente da Londra. Negli anni '50 avviene il passaggio al Corriere della Sera, come corrispondente da Mosca e inviato speciale, fino alla promozione a caporedattore.

IL CORRIERE E LA ROTTURA CON MONTANELLI. Nel 1968 ha lasciato il Corriere per un breve periodo per fare il direttore al Secolo XIX, per poi tornarvi nel 1972 imprimendo una svolta a sinistra che portò alla rottura con Indro Montanelli. Il giornalista toscano lasciò così via Solferino con altri colleghi per fondare e dirigere Il Giornale. Nel 1977 lasciò il Corsera approdando in Mondadori diventando il direttore generale. E successivamente entrando nel consiglio di amministrazione di Repubblica.

«GIORNALISMO ITALIANO SENZA ETICA». «Il giornalismo italiano soffre di un difetto d'origine: manca di coscienza etica» ribadì in molte occasioni, «dall'inizio del secolo ad oggi non ha mai avuto una vita propria ed autonoma, diversa dall'ideologia, dalla politica, dall'economia. È mancata l'idea di un giornalismo visto come strumento di informazione obiettiva».

«MANCA UNA PROPENSIONE ALLA SOCIETÀ». «La mia opinione è che la nostra professione rappresenta un'istituzione che dovrebbe avere una sua coscienza, una morale, un'anima e sentire come propria missione esclusiva quella di dedicarsi alla società. Questo in Italia non è mai accaduto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso