Tajani, rilasciare subito Del Grande
20 Aprile Apr 2017 1606 20 aprile 2017

Turchia, la Farnesina lavora per incontrare Del Grande

Il ministero degli Esteri sta operando per permettere alla delegazione italiana di incontrare il giornalista detenuto dalle autorità di Ankara. Il padre: «Non lascio solo mio figlio».

  • ...

«La Farnesina si sta dando da fare per organizzare l'incontro con Gabriele, che dovrebbe avvenire domani, venerdì (il 21 aprile n.d.r.)». Lo ha detto Massimo Del Grande, padre di Gabriele, il giornalista e documentarista fermato dalla polizia turca il 10 aprile scorso.

IL PADRE: «BISOGNA VEDERE COSA È MEGLIO FARE». I genitori di Gabriele abitano a Panicagliora, un piccolo paese della montagna pistoiese. «Mio figlio lì solo non ce lo lascio» ha detto con forza il padre Massimo, «è chiaro che per andare in Turchia c'è una burocrazia che richiede alcuni adempimenti. Noi questa vicenda la viviamo giorno per giorno, momento per momento, ogni tanto ci lasciamo andare, ma è chiaro che bisognerà vedere ciò che serve fare e ciò che è meglio fare».

«SONO PRONTO AD ANDARE A ROMA O IN TURCHIA». «Se serve sono pronto ad andare a Roma e anche in Turchia, Gabriele non lo lascio solo» ha insistito. «In questo momento, comunque, c'è la Farnesina, c'è la politica che si è mossa, c'è il ministro Alfano che si sta occupando della vicenda personalmente, è in contatto con il ministro degli esteri della Turchia, vediamo. Se le cose andranno come sembra che debbano andare faremo la corsa per andare ad abbracciarlo all'aeroporto quando tornerà. La nostra speranza è che tutto si concluda nel più breve tempo possibile e nel migliore dei modi» ha concluso.

DELEGAZIONE IN ATTESA A MUGLA. Intanto una delegazione consolare italiana si è recata a Mugla e resta in attesa di ricevere dalle autorità turche una possibile autorizzazione a incontrare Gabriele Del Grande nel centro di detenzione amministrativa in cui è trattenuto. in attesa dell'incontro fonti diplomatiche hanno confermato che al momento non risultano motivi di preoccupazione riguardo alle condizioni di salute del connazionale. Secondo quanto assicurato dalle autorità turche, Del Grande, che è stato fermato 11 giorni fa, ha ricevuto nelle scorse ore nuovi capi di vestiario e gli vengono garantite eventuali forme di assistenza materiale di cui possa far richiesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso