Sigilli a Eco X, verifiche diossina
10 Maggio Mag 2017 1501 10 maggio 2017

Eco X, la Regione Lazio: «Nessuna traccia di idrocarburi negli ortaggi»

Pubblicati i risultati delle analisi effettuate dall'Istituto zooprofilattico sperimentale: «Totale assenza di IPA nelle zone di Ardea, Pomezia, Lanuvio, Aprilia, Anzio e Genzano». Amianto nelle lastre di copertura dei capannoni, l'Asl di Roma 6 chiede al sindaco di Pomezia di procedere alla bonifica del sito.

  • ...

Nessuna traccia di IPA, idrocarburi policiclici aromatici, negli ortaggi provenienti dalla zona dell'incendio che ha devastato la Eco X di Pomezia, sulla Pontina a Sud di Roma.

I risultati delle analisi, effettuate dall'Istituto zooprofilattico sperimentale del Lazio e della Toscana, sono stati pubblicati dalla Regione Lazio. I dati, secondo le autorità regionali, «rilevano la totale assenza di IPA (Idrocarburi policiclici aromatici) nelle zone di Ardea, Pomezia, Lanuvio, Aprilia, Anzio e Genzano».

Notizie rassicuranti arrivano anche dalla ministra della Salute Beatrice Lorenzin, che durante il question time alla Camera ha detto che nell'aria attorno allo stabilimento «non c'è presenza di fibre di amianto».

Ma l'Asl Roma 6, a seguito della scoperta di fibre di amianto nelle lastre di copertura dei capannoni andati a fuoco, ha chiesto al sindaco di Pomezia di «disporre con urgenza la tempestiva rimozione in sicurezza dei materiali presenti e la bonifica del sito, nel rispetto della normativa vigente a tutela della salute pubblica, previa autorizzazione della procura della Repubblica di Velletri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati