Bill Cosby Processo
17 Giugno Giu 2017 1828 17 giugno 2017

Accuse di stupro, Cosby (per ora) se la cava: processo nullo

La giuria è rimasta in una situazione di stallo. L'attore esulta e ringrazia i fan. Ma il procuratore non molla: «Ritenteremo di inchiodarlo».

  • ...

Bill Cosby se l'è cavata. Almeno per questa volta. La giuria chiamata a decidere le sorti del "papà d'America" - accusato di stupro da ragazze che hanno raccontato di essere state drogate e poi violentate - è rimasta infatti in una situazione di «stallo su tutti i capi d'accusa». E così il giudice ha dovuto annullare il processo.

AI FAN: «MANTENETE LA CALMA». Il volto dei Robinson, la serie tivù a cavallo tra gli Anni 80 e 90 da lui ideata e prodotta, ha parlato per la prima volta pubblicamente, ringraziando la giuria e i suoi sostenitori. Ai suoi fan ha chiesto di mantenere la calma.

I LEGALI: «GIORNO IMPORTANTE». I suoi legali hanno voluto «ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto Bill, che sono venuti qui per ascoltare la verità». Aggiungendo che si tratta di «un giorno importante, per cui abbiamo lavorato duramente. Ringraziamo la giuria per il lavoro».

Bill Cosby all'uscita dal tribunale.

Ma il procuratore distrettuale Kevin Steele, secondo quanto riportato dalla Cnn, ha frenato facili entusiasmi: «L'accusa non intende mollare nonostante il processo nullo e dichiara che ritenterà di inchiodare Cosby», ha detto.

LA MOGLIE ATTACCA IL GIUDICE. Camille, la moglie di Bill, in un comunicato letto dagli avvocati dell'attore fuori dal tribunale ha parlato di «un giudice arrogante, un'accusa ambiziosa e media che danno brutalmente informazioni non vere solo per il gusto del sensazionalismo». Per poi concludere: «Sono grata ai giurati per aver rivisto le prove, che è il modo giusto di procedere. La verità può essere schiacciata, ma non distrutta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso