Formigoni Sequestro Villa 140410162940
5 Luglio Lug 2017 1340 05 luglio 2017

Porto Cervo, famiglia rom occupa l'ex villa di Formigoni

I quattro si erano introdotti nell'immobile posto sotto sequestro nel 2014 senza forzare alcuna serratura. E ai carabinieri hanno risposto: «Anche i nostri figli hanno diritto ad una vacanza al mare».

  • ...

Avevano progettato una vacanza da favola a Porto Cervo. Ma, trascorsa la prima notte sono stati costretti a rinunciare al sogno. Una famiglia rom, di origine slava ma residente a Osidda (Nuoro), ha occupato la lussuosa Villa Le Grazie - 13 stanze, otto bagni, cucina solarium e piscina - di proprietà di Alberto Perego e destinata in origine a Roberto Formigoni, ex governatore lombardo e suo coinquilino nella comunità ciellina Memores Domini. L'immobile era tra l'altro finito al centro dell'inchiesta sulla fondazione Maugeri e posto sotto sequestro nel 2014 con altri beni e proprietà.

«ANCHE I NOSTRI FIGLI HANNO DIRITTO A UNA VACANZA». La domestica arrivata per sistemare la villa in vista dell'arrivo dei legittimi ospiti ha però scoperto gli intrusi denunciandoli ai carabinieri. Stando alla ricostruzione degli inquirenti la famiglia sarebbe entrata senza forzare alcuna serratura e superando i sistemi di sicurezza. «Anche i nostri figli hanno diritto ad una vacanza al mare», avrebbero spiegato i due genitori ai militari che chiedevano loro documenti e il motivo della loro presenza nella villa con vista sulla baia di Cala di Volpe a Porto Cervo. I due adulti sono stati denunciati per occupazione abusiva di immobile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso