Lega: Bossi, Salvini snaturato progetto
10 Luglio Lug 2017 1601 10 luglio 2017

Fondi della Lega, Bossi condannato a due anni e tre mesi

Sentenza di primo grado: un anno e mezzo per il figlio Renzo, due anni e sei mesi per l'ex tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito.

  • ...

Il Tribunale di Milano ha condannato a due anni e tre mesi Umberto Bossi per aver usato i fondi della Lega Nord a fini personali. Un anno e mezzo è stato inflitto, per lo stesso motivo, a suo figlio Renzo detto "il Trota", con la sospensione condizionale della pena. Il giudice Marialuisa Balzarotti ha condannato anche l'ex tesoriere del Carroccio, Francesco Belsito, a due anni e sei mesi di carcere.

ACCUSATI DI APPROPRIAZIONE INDEBITA. Per tutti l'accusa è di appropriazione indebita, in alcuni casi derubricato a tentata appropriazione indebita. Secondo i pm tra il 2009 e il 2011 Belsito si sarebbe appropriato di circa 500 mila euro dalle casse del partito, mentre Umberto Bossi avrebbe speso a fini personali più di 200 mila euro. A Renzo sono stati addebitati più di 145 mila euro. Migliaia di euro per pagare le multe, 3 mila euro per assicurare l'automobile, 48 mila euro per comprare un'Audi A6 e 77 mila euro per la famosa "laurea albanese".

«Ho saputo della mia laurea in Albania solo dopo questa indagine», aveva detto "il Trota" lo scorso luglio, testimoniando al processo, ma evidentemente il giudice non gli ha creduto. Umberto Bossi non era presente in tribunale per la lettura della sentenza, c'era invece Francesco Belsito, che ha definito «ingiusta» la condanna. Più articolata la reazione di Renzo Bossi: «Me l’aspettavo. È solo il primo grado e noi andremo avanti. Tutte le accuse si basano su voci mai verificate. Le multe me le pagavo io, non sono mai andato in Albania a prendere la laurea. In quel progetto politico ci credevo. Pagavo di tasca mia, pagavo le quote».

SALVINI "SCARICA" IL SENATÙR. L'attuale segretario della Lega, Matteo Salvini, ha liquidato il caso in maniera sbrigativa: «La condanna a Bossi? Dispiace dal punto di vista umano. Fa parte però di un'altra era politica. La Lega ha rinnovato uomini e progetti». Più affettuoso il commento del governatore lombardo Roberto Maroni: «Mi spiace per Umberto, persona straordinaria. Mi spiace per lui, non per quelli che hanno sfruttato lui e la sua malattia in modo vergognoso».

Ora l’attenzione si sposta a Genova, dove per competenza territoriale è stata trasferita una parte del processo. Nel capoluogo ligure Bossi e Belsito, insieme ad altri, sono imputati per truffa aggravata ai danni dello Stato. La sentenza è prevista per il 24 luglio. L'accusa ha chiesto quattro anni per Umberto Bossi e quattro anni e mezzo per Belsito. Sulle finanze del Carroccio, inoltre, pende la richiesta di una maxi-confisca da oltre 56 milioni di euro, perché il partito sarebbe stato «percettore delle indebite appropriazioni dei soldi pubblici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso