Airbnb 161013223115
13 Luglio Lug 2017 1518 13 luglio 2017

Airbnb, host razzista condannato a pagare 5 mila dollari

L'uomo aveva rifiutato la prenotazione a una donna asiatica per un soggiorno in California con commenti discriminatori. 

  • ...

Una multa da 5 mila dollari. A tanto ammonta la sanzione comminata a un host di Airbnb colpevole di avere rifiutato di afittare la propria abitazione a una donna di origini asiatiche adducendo motivazioni razziali.

Dyne Suh, questo il nome della ragazza di 26 anni, si era assicurata un alloggio per un week-end a Big Bear, in California. Tami Baker, il proprietario, ha cancellato la prenotazione attraversi un messaggio eloquente: «Non te l'affitterei nemmeno se fossi rimasta l'ultima donna rimasta sulla faccia della terra. Basta una parola: asiatica».

È la prima volta che un utente di Airbnb riceve una sanzione per una discriminazione razziale. L'uomo, oltre a dover sborsare la cospicua somma di denaro, dovrà porgere le proprie scuse alla donna e prendere parte a un seminario sui diritti civili e le deiscriminazioni razziali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso