Militari e agente feriti,due in ospedale
ALLARME 17 Luglio Lug 2017 1443 17 luglio 2017

Milano, poliziotto aggredito con un coltello in stazione

L'agente, illeso, è stato colpito sul giubbotto antiproiettile da un uomo originario della Guinea che è stato immediatamente arrestato.

  • ...

Un immigrato della Guinea è stato arrestato a Milano dalla polizia, dopo aver tentato di accoltellare un poliziotto nella zona della stazione Centrale. L'agente, a quanto si è appreso, è stato protetto dal giubbotto antiproiettile e ha riportato una ferita lievissima. Poi l'aggressore è stato immobilizzato e arrestato.

SEGNALATO PER LESIONI E RESISTENZA. Secondo quanto appreso l'uomo era stato segnalato aggirarsi nella zona della stazione Centrale con un coltello. Qualcuno ha chiamato la polizia e quando, sul posto, piazza Duca D'Aosta, è arrivata una volante lo straniero, che ha precedenti per lesioni e resistenza, ha reagito aggredendo uno dei due agenti scesi dalla vettura, che però è stato colpito sul giubbotto antiproiettile.

UN PRECEDENTE NEL MAGGIO SCORSO. Lo straniero è stato bloccato e arrestato mentre l'agente è stato portato in codice verde al pronto soccorso. L'aggressore aveva un ordine di espulsione emesso dal questore di Sondrio lo scorso 4 luglio. «Voglio morire per Allah», ha urlato agli agenti quando lo hanno accompagnato in questura ma, al momento, non risulta che il gesto possa essere riconducibile ad azioni terroristiche. Per ora, inoltre, non sono giunte notizie di una possibile radicalizzazione dell'uomo. In stazione Centrale un episodio analogo ai danni di due militari e un poliziotto si era verificato nel maggio scorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso