Ferrara
TRAGEDIA A FERRARA
4 Agosto Ago 2017 1145 04 agosto 2017

Ferrara, antiquario in attesa di sfratto uccide moglie e figlio

Galeazzo Bartolucci, 77 anni, dopo il delitto ha dato fuoco alla sua abitazione e si è tolto la vita.

  • ...

Ha ucciso la moglie e il figlio, ha dato fuoco alla casa da cui stava per essere sfrattato e poi si è tolto la vita. La tragedia a Ferrara, dove Galeazzo Bartolucci, antiquario di 77 anni, ha assassinato la consorte Mariella Mangolini e il figlio Giovanni, 48 anni. Il corpo dell'antiquario è stato ritrovato per strada, a pochi metri dall'abitazione in cui viveva.

STAVA ARRIVANDO L'UFFICIALE GIUDIZIARIO. Secondo le notizie diffuse dalla stampa locale, il 4 agosto a mezzogiorno l'ufficiale giudiziario avrebbe dovuto dare corso allo sfratto esecutivo della famiglia. A luglio c'era già stato il primo accesso di sfratto, non eseguito perché la casa era piena di mobili e andava svuotata. Sul caso indaga la Questura di Ferrara.

L'INTERVENTO DEI VIGILI DEL FUOCO. I primi a intervenire sono stati i vigili del fuoco, chiamati per un incendio al piano terra della palazzina. Ma una volta spente le fiamme, nell'abitazione dell'antiquario al primo piano i pompieri hanno ritrovato i corpi anneriti dal fumo delle due vittime, con segni di colpi d'arma da fuoco alla testa.

L'ANTIQUARIO È MORTO PER STRADA. La polizia, chiamata da un negoziante che aveva sentito esplodere un colpo di pistola, ha invece rinvenuto il corpo in fin di vita di Bartolucci, riverso all'angolo della sua casa. L'antiquario è morto poco dopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso