Diana
7 Agosto Ago 2017 1003 07 agosto 2017

Diana, le rivelazioni del documentario di Channel 4

L'arido matrimonio con Carlo, la rivale Camilla, la suocera distante e rassegnata, i problemi di bulimia, il breve amore con il bodyguard: la "vendetta" di Lady D a vent'anni dalla morte.

  • ...

La britannica Channel 4 ha mandato in onda i controversi video delle lezioni di public speaking che Diana prese dal 1992 al 1993 con il professor americano Peter Settelen e che contengono rivelazioni sulla vita privata della defunta principessa, di cui a fine agosto ricorre il ventesimo anniversario della morte. Nei colloqui Lady D sputa tutti i rospi che le pesavano sullo stomaco: il matrimonio arido, l’inossidabile tresca Carlo-Camilla, la suocera distante e rassegnata, i problemi di bulimia, il breve amore con il bodyguard ucciso in un incidente.

Un portavoce della tivù ha affermato che sono un documento «di importanza storica» e che per questa ragione dovevano essere resi noti al pubblico. Moltissimi media e cittadini britannici (oltre agli amici e al fratello di Lady D, Charles Spencer), si erano detti contrari alla diffusione delle immagini, considerata un'intrusione nella privacy della principessa e un oltraggio alla sua memoria. Ciononostante, domenica sera sono stati milioni i cittadini inglesi incollati agli schermi: la telenovela di casa Windsor resta irresistibile per i sudditi.

1. Il rapporto arido con Carlo

Diana racconta che Carlo «faceva sesso solo ogni tre settimane, forse un’abitudine visto che vedeva anche Camilla ogni tre settimane». Ricordando un'intervista del 1981, appena dopo il loro fidanzamento, Diana ha raccontato che «il giornalista ci chiese “siete innamorati?”, io risposi “certo che sì”, ma Carlo ci girò intorno e disse: “qualsiasi cosa significhi essere innamorati...”. Quella risposta mi ha assolutamente traumatizzata».

La madre di William e Harry racconta anche di come conobbe Carlo, quando aveva solo 17 anni. All'inizio, ammette, non rimase affatto «colpita» da quest'uomo più grande. Lui invece le stava addosso come un «brutto sfogo sulla pelle».

QUANDO AFFRONTÒ CAMILLA. Prima di sposarsi, si incontrarono solo 13 volte. Nel documentario è contenuta anche la testimonianza dell'insegnante di ballo di Diana, Anne Allen, che racconta di quando nonostante la sua «enorme timidezza», la principessa si fece coraggio e chiese a Camilla di «lasciare perdere suo marito».

2. La bulimia

La principessa triste considera il suo matrimonio e la sua solitudine nella famiglia reale le cause dei suoi disturbi alimentari. «Tutti sapevano della mia bulimia, e pensavano fosse per questo che la nostra storia andava male... mi sentivo rifiutata, non all'altezza. Avrei potuto diventare alcolizzata o anoressica, decisi di sfogarmi in maniera più discreta. Alla fine decisi di colpire me stessa invece che colpire tutti voi».

3. La relazione con il bodyguard

La Principessa parla di uno dei suoi amanti, la guardia del corpo Barry Mannakee, all’epoca (il 1985) sposato con due figli: «Andavo sempre in giro cercando di incontrarlo. Ero felice solo quando stavo con lui». Aggiunge di aver sognato di «rinunciare a ogni cosa solo per poter vivere con lui. Non avrei mai dovuto giocare con il fuoco, e invece l’ho fatto». La morte di Mannakee in un incidente di moto, aggiunge, «è stato il colpo più duro della mia vita. Carlo credeva di sapere tutto, ma non ha mai avuto prove».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso