Rimini
31 Agosto Ago 2017 1455 31 agosto 2017

Rimini, tentata violenza sulla spiaggia: arrestato marocchino

Nel mirino una coppia di Parma. Un 34enne è stato fermato dalla polizia in flagranza di reato.

  • ...

Nuovo episodio di violenza sessuale sulla spiaggia di Rimini, dove un cittadino marocchino di 34 anni è stato arrestato dai carabinieri per estorsione e stupro. È successo il 31 agosto sul lungomare di Marina Centro, intorno alle 5 di mattina: un uomo ha chiamato il 112, segnalando che la sua ragazza era in pericolo.

EVITATO IL PEGGIO. I carabinieri si sono fatti indicare la posizione precisa, nonostante l'uomo fosse sensibilmente alterato dall'alcol, e hanno inviato le pattuglie sul posto. L'intervento delle forze dell'ordine ha evitato il peggio: i militari hanno infatti trovato l'aggressore, nudo, che tentava di portare a termine la violenza ai danni della donna.

IL FURTO DEL TELEFONINO. La coppia, due 40enni originari di Parma, era appena uscita da un locale. Secondo la ricostruzione dei carabinieri ai due si sarebbe avvicinato il cittadino marocchino, che, dopo essersi impossessato del cellulare della donna, le avrebbe intimato di seguirla in spiaggia. Per riavere il telefonino avrebbe dovuto concedersi. A quel punto, però, il compagno ha chiamato il 112 e l'uomo è stato arrestato in flagranza di reato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso