Mortara
6 Settembre Set 2017 1156 06 settembre 2017

Incendio nell'impianto smaltimento rifiuti, rischio diossina a Mortara

La colonna di fumo nero visibile a decine di chilometri di distanza. Il sindaco: «Chiudete le finestre e non raccogliete i prodotti dell'orto».

  • ...

Un vasto incendio è in corso dalle 6.30 nella zona industriale di Mortara (Pavia), all'interno della ditta "Eredi Bertè", che si occupa di recupero di rifiuti speciali. Una colonna di fumo nero è visibile a molti chilometri di distanza e staziona sulla città. L'Ats, attraverso il sindaco, ha consigliato alla popolazione di tenere le finestre chiuse a scopo precauzionale, soprattutto per i residenti nella zona più vicina.

Sul posto sono al lavoro sette squadre di vigili del fuoco giunte da Vigevano, Pavia, dai distaccamenti volontari di Mortara, Mede, Garlasco e Robbio e anche da Milano. Le operazioni di spegnimento dureranno certamente molte ore.

I SINDACI INVITANO A TENERE LE FINESTRE CHIIUSE. I sindaci di Mortara, di tutti i Comuni confinanti e anche di Vigevano stanno emettendo in queste ore ordinanze invitando la popolazione, a scopo precauzionale, a restare per quanto possibile in casa, a tenere le finestre chiuse e a non raccogliere e consumare i prodotti dell'orto, almeno per il momento e in attesa di conoscere i risultati delle analisi eseguite dall'Arpa. Analoghe disposizioni saranno dettate agli agricoltori. Il prefetto di Pavia, Attilio Visconti, è arrivato sul posto, dove è rimasto fino a poco fa per coordinare le operazioni dei vigili del fuoco e delle altre autorità intervenute. «Le notizie che sto raccogliendo» - ha detto - «non sono troppo confortanti. Lì sta bruciando di tutto, comprese gomma e plastica, e c'è il rischio che si sviluppi diossina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso