Nestlè
13 Settembre Set 2017 1600 13 settembre 2017

Buitoni, Nestlé assume 150 persone a Benevento

La multinazionale svizzera, con il contributo del ministero dello Sviluppo economico italiano e della Regione Campania, investirà 50 milioni di euro sulla stabilimento sannita: produrrà 350 pizze surgelate al minuto

  • ...

Oltre 150 assunzioni entro il 2020 e un investimento di 50 milioni di euro per rendere lo stabilimento Buitoni di Benevento la capitale mondiale della pizza surgelata. Questo è il piano della Nestlé, multinazionale svizzera del settore alimentare proprietaria del marchio Buitoni per quanto riguarda i prodotti surgelati. Il progetto di rilancio ha ricevuto il contributo del Ministero dello Sviluppo Economico - attraverso Invitalia - e di Regione Campania.

Assunzioni in Nestlé, candidature aperte dal 2018

Le selezioni prendono il via a partire dal 2018 e le prime assunzioni sono previste per la primavera dello stesso anno (leggi qui). Le posizioni richieste sono varie e i profili ricercati verranno pubblicati sul sito ufficiale di Nestlé. Le candidature sono da inviare esclusivamente online attraverso il sito della multinazionale (clicca qui per accedere alla sezione).

PRODUZIONE DI 350 PIZZE AL MINUTO. L’impianto industriale del capoluogo sannita, secondo i programmi, produrrà 350 pizze made in Italy al minuto che verranno poi esportate in Europa e nel mondo. L’investimento su Buitoni fa parte di un piano di espansione - per un valore di circa 200 milioni in tre anni - che coinvolge altri marchi italiani come San Pellegrino, Perugina e Acqua Panna (sempre parte del gruppo Nestlé).

De Luca: «In Campania non c'è più il sistema clientelare»

Leo Wencel, capo Mercato Gruppo Nestlé Italia, è intervenuto durante la presentazione del 12 settembre all’auditorium del complesso San Vittorino di Benevento: «La pizza nasce qui, in Campania, e la nostra ambizione è avere qui il punto di eccellenza della produzione di pizza surgelata. Nestlé crede nell’Italia e ha un grande piano di valorizzazione del made in Italy». Il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, si è detto soddisfatto e ha caldeggiato l'utilizzo di ingredienti della zona: «Amici della Nestlè non perdete tempo con i prodotti di altre Regioni, qui non c’è più il sistema clientelare». Presente anche il sindaco Clemente Mastella, che ha sottolineato come «l'incremento occupazionale previsto dal gruppo è un'opportunità quanto mai importante per i nostri giovani che vivono il dramma della disoccupazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso