Askatasuna Torino 120716183101
2 Ottobre Ott 2017 1825 02 ottobre 2017

G7 Torino, chiesto il carcere per il leader di Askatasuna

Andrea Bonadonna era stato arrestato dopo il corteo contro i potenti di Venaria Reale.

  • ...

La procura di Torino ha chiesto di applicare una misura di custodia cautelare in carcere per Andrea Bonadonna, il leader di Askatasuna arrestato la sera del 30 settembre dopo il corteo anti-G7 di Venaria Reale (Torino). L'udienza di convalida è stata celebrata nel capoluogo piemontese, sede competente in quanto l'arresto è stato operato in regime di «flagranza differita». A procedere, nelle fasi successive, sarà la procura di Ivrea.

ACCUSATO DI VIOLENZA, RESISTENZA E LESIONI A PUBBLICI UFFICIALI. I capi d'accusa per Bonadonna sono tre. Il primo, secondo quanto si apprende, è la «violenza a pubblico ufficiale» e riguarda una pluralità di episodi avvenuti a Venaria nel corso del corteo, contestati in concorso con altri partecipanti non identificati. Vi è poi la resistenza, che si riferisce al suo intervento in occasione del fermo di un manifestante, e le lesioni ai danni di due agenti di polizia. Bonadonna ha risposto alle domande del giudice ma ha respinto la tesi degli inquirenti sui motivi per i quali si è staccato dal corteo e si è avvicinato ai poliziotti che stavano bloccando un manifestante: la sua intenzione non era di impedire l'arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso