Invitalia
corruzione 12 Ottobre Ott 2017 1217 12 ottobre 2017

Invitalia, otto arresti per corruzione a Roma

Il gruppo, secondo i pm, intascava i finanziamenti dell'agenzia controllata dal ministero dell’Economia, senza però averne i requisiti.

  • ...

Il logo di Invitalia.

Otto persone sono state arrestate a Roma con le accuse di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, rivelazione del segreto d’ufficio e accesso abusivo al sistema informatico. Secondo i pm, il gruppo intascava i finanziamenti di Invitalia, l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti controllata dal ministero dell’Economia, senza però averne i requisiti.

AVEVANO UNA "TALPA". Il gruppo sarebbe nato proprio con l’obbiettivo di ottenere illecitamente somme di denaro pubblico attraverso la presentazione di richieste di finanziamento ad hoc, fatte sulla base delle indicazioni di un dipendente infedele di Invitalia, Luigi Napoli.

PERQUISIZIONI IN CORSO. Ai domiciliari sono finiti Ignazio Cozzoli Poli, Emanuele Riganté, Massimiliano Portaleone, Filippo Marullo, Riccardo Solfanelli, l’avvocato Francesco Capoccia, Silvia Pronti e il già citato dipendente di Invitalia, Luigi Napoli. Gli inquirenti stanno eseguendo numerose perquisizioni, anche nella sede di Invitalia e nello studio legale dell’avvocato Francesco Capoccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso