Migranti: Boldrini, ministri su barche
3 Novembre Nov 2017 1940 03 novembre 2017

Migranti, affonda gommone nel Mediterraneo: decine di vittime

Recuperati i corpi senza vita di 23 persone: altre 64 sono state tratte in salvo dalla Guardia costiera. Ma il bilancio potrebbe aggravarsi considerando il numero dei dispersi

  • ...

L'ennesima strage nel Mediterraneo. I cadaveri di 23 migranti sono stati recuperati al termine di un naufragio di un gommone diretto verso l'Italia. Sono state tratte in salvo dall'equipaggio una nave del dispositivo Eunavformed 64 persone che erano a bordo dello stesso gommone e che erano finite in acqua.

AVVISTATI DA UN ELICOTTERO. Secondo quanto ricostruito da Eunavformed con un post su Facebook, l'equipaggio di un elicottero Ab 212 imbarcato su una nave militare spagnola, la Cantabria, durante una perlustrazione nel Mediterraneo, ha notato il gommone semiaffondato e ha visto persone in mare. Avviati i soccorsi, coordinati dalla centrale operativa di Roma della Guardia costiera, la nave spagnola ha raggiunto l'area del naufragio: sono stati così presi a bordo i sopravvissuti e recuperati i cadaveri.

SI TEMONO ALTRI DISPERSI. Si teme che altre persone siano disperse. In totale nella giornata del 3 novembre sono stati compiute nel Mediterraneo centrale, ad alcune miglia dalle coste libiche, sei operazioni di soccorso, tutte coordinate dalla Guardia Costiera italiana: sono state tratte in salvo complessivamente circa 700 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso