Mario Mantovani
7 Novembre Nov 2017 1227 07 novembre 2017

Lombardia, Mantovani indagato per peculato

Nuova inchiesta a carico dell'ex vice presidente della Regione. Sequestrati beni per oltre 1,3 milioni di euro. Avrebbe ricevuto pagamenti per affitti fittizi da cinque enti collegati alla sua Fondazione, destinatari di fondi pubblici.

  • ...

La Guardia di finanza di Milano ha eseguito un sequestro di beni per oltre 1,3 milioni di euro a carico dell'ex vice presidente della Regione Lombardia Mario Mantovani, già arrestato a ottobre del 2015 per corruzione, concussione e turbativa d'asta (leggi anche: Mantovani: «Mi chiederete scusa, scommettiamo?»).

Mantovani risulta indagato, assieme ad altre nove persone, in un nuovo filone d'inchiesta coordinato dal pm Giovanni Polizzi. L'accusa è di peculato. Il sequestro, disposto dal gip Teresa De Pascale, è connesso alle attività della sua Fondazione e di una serie di Onlus collegate.

La Fondazione Mantovani, specializzata nella costruzione di residenze sanitarie assistenziali per anziani, gestisce quattro Rsa in provincia di Milano. In tutto, contando anche le strutture guidate dalla Onlus Sodalitas, si tratta di 830 posti letto, tutti accreditati nelle graduatorie di Regione Lombardia. La Fondazione, inoltre, gestisce per conto dell'Asl di Milano 13 centri diurni per disabili.

Secondo l'accusa, cinque enti legati alla Fondazione Mantovani e alla Onlus Sodalitas avrebbero pagato affitti con contratti fittizi per due immobili riconducibili a Mario Mantovani e alla moglie, per un totale di 1,3 milioni di euro, dal 2008 fino a marzo 2017. L'ex vice presidente e attuale consigliere regionale lombardo di Forza Italia risponde anche di fatture false per operazioni inesistenti.

Le Fiamme Gialle, oltre a somme di denaro su conti correnti, hanno sequestrato la settecentesca Villa Clerici di Rovellasca, a Cuggiono, e un appartamento in via Veniero a Milano. I cinque enti, usando fondi pubblici, avrebbero pagato gli affitti alla Spem, società riconducibile a Mantovani e alla moglie, senza però utilizzare gli immobili in questione. Versavano ciascuno 15 mila euro all'anno per la villa e 13 mila euro per l'appartamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso