Fidanzati Pordenone
8 Novembre Nov 2017 1719 08 novembre 2017

Fidanzati uccisi a Pordenone, Ruotolo condannato all'ergastolo

La Corte d'assise di Udine ha condannato Giosuè Ruotolo alla massima pena per il duplice omicidio della coppia Teresa Costanza e Trifone Ragone, uccisi a colpi di pistola la sera il 17 marzo 2015.

  • ...

La Corte d'assise di Udine ha condannato Giosuè Ruotolo all'ergastolo per il duplice omicidio della coppia di fidanzati, Teresa Costanza e Trifone Ragone, uccisi a colpi di pistola la sera del 17 marzo 2015 nel parcheggio del palazzetto dello sport di Pordenone. «Non possiamo essere felici per una sentenza che vede condannato all'ergastolo un ragazzo di neanche 30 anni per delitti che riguardano due persone offese, praticamente coetanee», ha detto il pm Pier Umberto Vallerin dopo la lettura da parte della Corte d'Assise di Udine della sentenza con la quale ha accolto la sua richiesta di condanna all'ergastolo con due anni di isolamento diurno nei confronti di Giosuè Ruotolo, unico imputato per il duplice omicidio.

IL PM: «SOLO SODDISFAZIONE PROFESSIONALE». «Si accoglie questa sentenza», ha aggiunto, «con un senso di soddisfazione professionale soprattutto per il lavoro che ha svolto la Procura di Pordenone, in particolare i Carabinieri di Pordenone, anche con le sezioni specializzate che hanno fatto veramente un lavoro immane. Non c'è un senso di soddisfazione umana. Ci tengo a ricordare che è solo una sentenza di primo grado. Ruotolo non va assolutamente "mostrificato". Ci saranno sicuramente altri gradi di giudizio». Vallerin ha ringraziato il collega «Matteo Campagnaro che mi ha accompagnato in alcune fasi di questo processo» e il Procuratore capo dell'epoca Marco Martani «che ci ha consigliato e supportato per lungo tempo» e l'attuale Procuratore, Raffaele Tito, «che mi ha dato la serenità per affrontare queste ultime difficili fasi del processo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso