De Benedetti
11 Gennaio Gen 2018 1657 11 gennaio 2018

Banche, Renzi-De Benedetti: inchiesta per fuga di notizie

Fascicolo aperto dalla procura di Roma dopo la pubblicazione della telefonata tra l'imprenditore e il suo broker, agli atti della Commissione presieduta da Casini. I pm procedono per rivelazione di segreto d'ufficio.

  • ...

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per fuga di notizie provenienti dai documenti depositati agli atti della Commissione d'inchiesta sulle banche, presieduta da Pier Ferdinando Casini. I pm, in particolare, vogliono chiarire in che modo sia giunta ai giornalisti la trascrizione della telefonata tra Carlo De Benedetti e il suo intermediario finanziario, Gianluca Bolengo. Telefonata nella quale l'imprenditore, il 16 gennaio 2015, sosteneva di aver saputo dall'allora premier Matteo Renzi di un'imminente riforma delle banche popolari. Il procedimento è contro ignoti e la procura indaga per rivelazione di segreto d'ufficio (leggi anche: Banche popolari, De Benedetti: «Renzi mi ha detto che il decreto passa»).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso