Medici 151214164804
9 Febbraio Feb 2018 1421 09 febbraio 2018

Sanità, emoraggia di medici: 45 mila in pensione in cinque anni

La stima comprende sia quelli di famiglia che quelli del Servizio sanitario nazionale. E nel 2028 il numero dovrebbe salire a 80 mila.

  • ...

Una 'emorragia' di 45 mila medici in cinque anni: è quella destinata a prendere forma in Italia per effetto dei pensionamenti e che riguarderà sia i medici di famiglia sia i medici del Servizio sanitario nazionale.

OLTRE 80 MILA IN PENSIONE NEL 2028. Allarme ancora maggiore se si dilata l'orizzonte temporale a 10 anni: al 2028, infatti, saranno andati in pensione 33.392 medici di base e 47.284 medici ospedalieri, per un totale di 80.676. A lanciare l'allarme sono la Federazione medici di medicina generale (Fimmg) - con una elaborazione dei dati più recenti per Ansa - e il sindacato dei medici dirigenti Anaao.

SENZA MEDICO DI FAMIGLIA 14 MILIONI DI ITALIANI. I pensionamenti dei medici di famiglia «nei prossimi cinque-otto anni priveranno 14 milioni di cittadini di questa figura professionale», ha spiegato il segretario nazionale della Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg), Silvestro Scotti. «Appare quasi ridicolo» - ha sottolineato - «assistere al fatto che nessuna forza politica che aspira a governare il Paese proponga e si impegni sul tema dell'assistenza territoriale».

ANNO NERO IL 2022. Dalle organizzazioni arriva anche un atto di accusa ai partiti che «aspirano a governare ma non si occupano di una questione di cruciale importanza per la vita dei cittadini». I dati, hanno sottolineato i sindacati, parlano chiaro: al 2028 verranno a mancare 33.392 medici di famiglia e 14.908 sono invece i pensionamenti da qui al 2022. L'anno 'nero', che registrerà il picco delle uscite, sarà per i medici di famiglia proprio il 2022: solo in quell'anno ne andranno in pensione 3.902. Sicilia, Lombardia, Campania e Lazio le regioni che registreranno, sia nel breve sia nel lungo periodo, le maggiori sofferenze. Quanto ai medici del Servizio sanitario nazionale, la situazione non si prospetta migliore: nei prossimi 10 anni ne verranno a mancare per pensionamento 47.284.

ENTRATE INSUFFICIENTI. Il problema maggiore è che alle uscite non corrisponderanno altrettante, o quanto meno adeguate, entrate: per i medici di base, infatti, le borse per il corso di formazione in medicina generale messe a disposizione sono oggi circa 1.100 l'anno e se il numero rimarrà costante, afferma la Fimmg, ad essere 'rimpiazzati', al 2028, saranno non più di 11mila medici, mantenendo un saldo in negativo a quella data di oltre 22mila unità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso