Fermato il killer di Caravaggio,confessa
5 Aprile Apr 2018 1103 05 aprile 2018

Sparatoria di Caravaggio, fermato il presunto assassino

Si tratta del fratello della vittima. Si fa strada il movente della gelosia. 

  • ...

C'è un fermo per l'agguato nella sala slot a Caravaggio (Bergamo) dove mercoledì un uomo, accompagnato da una donna, ha ucciso Carlo Novembrini, di 51 anni, e Maria Rosa Fortini, di 40, coppia residente a Sergnano (Cremona). Lo ha riferito il Corriere della Sera. In tarda serata una Panda bianca sulla quale si erano allontanati insieme dopo l'esecuzione è stata intercettata dai carabinieri: al volante c'era il fratello di Novembrini, anch'egli pregiudicato, con un'altra sorella.

LA CONFESSIONE NELLA NOTTE. Dopo un lungo interrogatorio nella caserma di Treviglio (Bergamo) è scattato il fermo d'indiziato di delitto. Secondo indiscrezioni il movente sarebbe la gelosia: il killer riteneva che il fratello avesse avuto in passato una breve relazione con l'ex moglie. Dopo la confessione, giunta al termine dell'interrogatorio, sarebbe sfumata l'ipotesi di un regolamento di conti all'interno della criminalità organizzata, come faceva pensare la spregiudicatezza dell'azione, in favore di un movente privato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso