Bimbo caduto in pozzo, è gravissimo
tragedia
6 Aprile Apr 2018 1034 06 aprile 2018

Brescia, rifiutata da due ospedali: bimba di 4 anni muore di otite

La bambina, che da un mese e mezzo aveva febbre e dolori al collo, era stata visitata all'ospedale di Manerbio e alla Poliambulanza, ma non era stata ricoverata.

  • ...

Da un mese e mezzo la piccola Nicole, 4 anni, aveva febbre e dolori al collo, era stata visitata all'ospedale di Manerbio e alla Poliambulanza, ma non era stata ricoverata. Il 31 marzo i genitori hanno deciso di portarla di corsa all'ospedale Civile di Brescia, dove le condizioni della piccola sono apparse molto gravi.

TARDIVO IL RICOVERO A BRESCIA. Portata nel reparto di Rianimazione Pediatrica, Nicole è morta nel pomeriggio del 5 aprile. Il caso, come ha riportato il Giornale di Brescia, è stato segnalato alla Procura. Per la piccola è stata fatale la degenerazione di un'otite, che ha causato un'infezione particolarmente aggressiva e acuta. Il corpo di Nicole dovrebbe fare ritorno oggi a Gottolengo, il paesino dove la piccola viveva insieme ai genitori, giovane coppia molto legata alla parrocchia e alla scuola dell'infanzia della figlia.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO: «NON LASCEREMO SOLI I GENITORI». Il sindaco di Gottolengo, Giacomo Massa si è stretto alla famiglia: «La nostra comunità perde una dolce creatura ed abbraccia commossa i giovani genitori. Soli non sarete», ha detto dopo la notizia del decesso. «La settimana scorsa camminavo come di consueto tra le bancarelle nel mercato del sabato accompagnato da collaboratori e amici. Il papà Mattia si è fermato per salutarmi e tu piangevi, allorché al monito "guarda c'è il Sindaco" hai smesso per qualche minuto di piangere, tolto volontariamente il ciuccio e non mollando il tuo inseparabile peluche, m'hai dato un dolce bacino», è stato il messaggio del primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso