Dalla Torre
2 Maggio Mag 2018 1514 02 maggio 2018

Ordine di Malta, Dalla Torre eletto Gran Maestro

Attualmente presente in 120 Paesi del mondo con oltre 2 mila progetti in campo medico-sociale, la congragazione conta oltre 120 mila tra volontari e personale medico.

  • ...

Fra' Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto è il nuovo Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta. È stato eletto a Roma dal Consiglio Compito di Stato, l'organismo composto da 54 membri che rappresenta l'intero Ordine. Dalla Torre, che dal 29 aprile 2017 era già al vertice dell'Ordine come Luogotenente di Gran Maestro, ha assunto così la carica a vita di Gran Maestro.

LA COSTITUZIONE DA RIFORMARE. Papa Francesco è stato informato tramite lettera del risultato della votazione. Successivamente l'elezione è stata comunicata a tutti i Gran Priorati, i Sotto Priorati e le Associazioni Nazionali dell'Ordine. Dalla Torre ha riaffermato la propria volontà di proseguire il lavoro per la riforma della Costituzione dell'Ordine di Malta avviata nel 2017, al fine di adeguarla al notevole sviluppo che l'Ordine ha vissuto negli ultimi decenni.

IL PRIMO IMPEGNO A LOURDES. Attualmente presente in 120 Paesi del mondo con oltre 2 mila progetti in campo medico-sociale, l'Ordine di Malta conta oltre 120 mila tra volontari e personale medico. Il primo impegno ufficiale del Gran Maestro sarà di presiedere il 60esimo Pellegrinaggio internazionale dell'Ordine a Lourdes, che si terrà dal 4 all'8 maggio prossimi.

ENTRATO NELL'ORDINE NEL 1985. Giacomo Dalla Torre - fratello di Giuseppe, presidente del Tribunale della Città del Vaticano - è nato a Roma nel 1944. Laureato in Lettere e Filosofia all'Università di Roma, con specializzazione in Archeologia cristiana e Storia dell'arte, ha ricoperto ruoli accademici nella Pontificia Università Urbaniana, insegnando Greco classico. È stato inoltre responsabile della Biblioteca e Archivista per importanti collezioni dell'Università. Ha pubblicato una serie di saggi e articoli sulla storia dell'arte medievale. Entrato a far parte del Sovrano Ordine di Malta nel 1985, ha pronunciato i voti solenni nel 1993.

I POTERI DEL GRAN MAESTRO. Secondo la Costituzione, il Gran Maestro deve dedicarsi pienamente all'incremento delle opere dell'Ordine ed essere d'esempio per tutti i membri nell'osservanza religiosa. Ha la suprema autorità. Insieme al Sovrano Consiglio, emana i provvedimenti legislativi non previsti dalla Carta Costituzionale, promulga gli atti del governo e ratifica gli accordi internazionali. Gli Stati con i quali l'Ordine intrattiene rapporti diplomatici riconoscono al Gran Maestro le prerogative, le immunità e gli onori spettanti ai Capi di Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso