Terracina
5 Maggio Mag 2018 1655 05 maggio 2018

Terracina: le vittime ritrovate in mare sono la compagna e la figlia di un imprenditore

Iacobucci e la sua famiglia erano scomparsi il 2 maggio dopo essere usciti in mare con una moto d'acqua. Il corpo di Iacobucci fu trovato senza vita il giorno dopo nelle acque di Baia Domizia. 

  • ...

Nel pomeriggio del 5 maggio, i carabinieri di di Mondragone hanno confermato l'identità dei due corpi rinvenuti nelle acque di Terracina: si tratta della compagna di 31 anni e della figlia di due anni dell'imprenditore originario di Mondragone, in provincia di Caserta, Pierluigi Iacobucci. L'uomo, la compagna e la figlia scomparvero lo scorso 2 maggio, dopo essere usciti in mare con una moto d'acqua. Il corpo di Iacobucci fu trovato senza vita il giorno dopo nelle acque di Baia Domizia, sempre nel casertano.

IL RITROVAMENTO. In un primo momento si pensava che i due cadaveri appertenessero a una donna e a una bambina migranti, vittime di un naufragio, ma le indagini dei carabinieri hanno comnfermato poi che si tratta della famiaglia di Iacobucci. I corpi sono stati scoperti dalla sezione navale della Guardia di finanza di Terracina, durante un servizio di pattugliamento in gommone nell'area compresa tra Torre Canneto e Sant'Anastasia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso