Simone Martucci Simoncino 140730190631
MUSICA & MALAVITA 30 Luglio Lug 2014 0800 30 luglio 2014

Simoncino, rapper arrestato per cocaina

Simone Martucci è stato bloccato a Tivoli.

  • ...

Simone Martucci (in arte Simoncino) sul backstage di Gente cattiva.

Arrestato perché trovato in possesso di cocaina.
Simone Martucci, giovane rapper tiburtino (in arte 'Simoncino'), è stato fermato il 20 luglio dai carabinieri e pizzicato con addosso oltre 50 grammi di 'polvere bianca'.
Secondo quanto riportato il 30 luglio da RomaToday, il 25enne era alla stazione di Tivoli Terme.
ARRESTI DOMICILIARI. Estendendo poi i controlli, i militari dell'Arma hanno rinvenuto nella sua auto altre tre dosi e in casa altri 49 grammi di cocaina, materiale per il taglio e il confezionamento della droga e 1.230 euro in contanti possibile provento dell'attività di spaccio.
Convalidato il fermo dal giudice, Martucci si trova agli arresti domiciliari.
Per lui l'accusa è «detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti».

Nato a Tivoli nel 1989, Simone Martucci è salito alla ribalta della musica hip-hop grazie al video Mente malata durante il quale mostra alcune armi tra belle donne e lusso.
«Secondo di tre figli maschi», come si legge nella sua fan page di Facebook, «una madre disoccupata e un papà che sa fare tutto, come si dice in gergo ha le 'mani d'oro', cresce a Borgonuovo, a Tivoli Terme, in provincia di Roma, zona di palazzoni popolari».
MALATTIA GENETICA. 'Simoncino' è alto 120 centimetri perché affetto «da una malattia genetica chiamata osteogenesi imperfetta che all'età di tre anni gli ha bloccato la crescita, costringendolo su una sedia a rotelle fino ai 13 anni. Dieci anni di andirivieni dagli ospedali con cinque interventi finalizzati ora a rinforzare le ossa, ora a ricomporre le centinaia di fratture causate dall'estrema fragilità».

Dopo un'adolescenza trascorsa in un'ambiente difficile (avrebbe abusato di marijuana, alcol, cocaina e anfetamina), nel 2007 per Simone Martucci arrivarono i primi guai con la giustizia.
«Da pochi giorni maggiorenne, 'Simoncino' fu fermato di notte dai carabinieri di Tivoli Terme mentre riaccompagnava un'amica a casa: sotto al sedile nascondeva una mazza da baseball, una spranga rinforzata, due coltelli e uno sfollagente. Per questo fu denunciato per porto abusivo di arma bianca».
ARMI E PROIETTILI IN CASA. Nel 2010 andò allo stesso modo, ma in quel caso fu la polizia di Tivoli a fermarlo in strada. Nel cruscotto fu rinvenuto un altro sfollagente regolarmente comprato in armeria, mentre nel suo appartamento furono sequestrati 172 proiettili per pistole calibro 22, 7.65 e per la 9 corta, oltre a due cartucce da fucile da caccia.
Il primo reato da 18enne si risolse col pagamento di una multa, il secondo con un'altra sanzione e una condanna a un mese di reclusione.

L'incontro con 'Er Gitano' e il successo musicale

Simone Martucci si avvicinò al mondo della musica grazie all'incontro con Mirko Scipioni, in arte 'Er Gitano', scomparso tragicamente il 29 febbraio 2012.
Il rapper prese 'Simoncino' sotto la sua ala, facendolo entrare nella crew 'Odei Roma Clan'.
Fu l'inizio di una nuova vita e di una carriera destinata alla musica: 14 brani incisi e pubblicati sotto l'etichetta indipendete G-One Music e la maggior parte prodotte dal suo producer Giuseppe Accillaro aka G1.

Correlati

Potresti esserti perso