Logo Dello Studio 140804140243
ANIMAZIONE 4 Agosto Ago 2014 1402 04 agosto 2014

Cinema, Studio Ghibli in crisi: futuro a rischio?

La casa di Miyazaki si prende una pausa.

  • ...

Il logo dello Studio Ghibli.

Il mondo dell'animazione, e non solo, rischia presto di dover fare i conti con una perdita gravissima. Tutti i fan di Hayao Miyazaki sono, infatti, in apprensione per le sorti dello Studio Ghibli che, secondo indiscrezioni provenienti dal Giappone, sarebbe in procinto di cessare la produzione.
In realtà, la casa nipponica, alle prese con una crisi che non risparmia neppure l'industria cinematografica, avrebbe più semplicemente optato per una pausa di riflessione che comporta un, si spera temporaneo, stop dell'attività produttiva.
INTERRUZIONE TEMPORANEA. L'annuncio è arrivato per bocca del general manager Toshio Suzuki, che ha sottolineato come rimarrà operativa soltanto una piccola sezione della società, destinata a occuparsi dei diritti delle opere prodotte in passato.
L'ADDIO DI MIYAZAKI E LE OMBRE SUL FUTURO. Lo scorso anno Miyazaki aveva annunciato il suo ritiro dalle scene. Il film Si alza il vento, presentato alla Mostra del cinema di Venezia, era stato il suo ultimo lungometraggio. La notizia aveva sollevato più di un dubbio sul futuro dello Studio senza il suo fondatore, che lo aveva creato nel 1985 asssieme a Isao Takahata, ma non era l'unico autore. Suo figlio, Goro Miyazaki, ha realizzato I racconti di Terramare e La collina dei papaveri, mentre allo stesso Takahata vanno ascritti, tra gli altri, Una tomba per le lucciole e il più recente La principessa splendente.
ERRORE DI TRADUZUIONE. In un primo tempo, si era diffusa la notizia di una chiusura immediata dello Studio Ghibli, a causa di un errore di traduzione nell'intervista rilasciata da Suzuki. In realtà, il general manager ha parlato solo della necessità di «fare le pulizie di casa» e «capire come muoversi dopo l'addio di Miyazaki», tutte cose che necessitano uno stop.
IL FUTURO RESTA INCERTO. Quel che è certo è che, comunque, la casa di produzione ha dovuto far fronte negli ultimi anni a pesanti perdite sul fronte economico. Per quanto moltissimi titoli siano venerati da milioni di fan in tutto il mondo e siano diventati simbolidell'animazione giapponese, i ritorni a livello di incassi faticano a contenere gli agli alti costi di produzione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso