Teatro Valle Roma 140810225244
CULTURA 10 Agosto Ago 2014 2255 10 agosto 2014

Teatro Valle di Roma, l'occupazione è finita

L'assemblea: «Il percorso continua».

  • ...

Il teatro Valle di Roma durante l'occupazione.

Dopo oltre tre anni finisce nella notte tra il 10 e l'11 agosto 2014 l'occupazione del Teatro Valle a Roma.
Lo hanno annunciato gli attivisti dopo un'assemblea fiume durata tre giorni, dicendo stop a un'esperienza che ha suscitato molte polemiche, ma ha anche mobilitato intellettuali e artisti non solo in Italia.
«Il teatro Valle esce dallo stato di occupazione e inizia una nuova fase della mobilitazione e della Fondazione», si legge nel comunicato diffuso in serata.
La notte dei desideri, la notte di San Lorenzo e delle stelle cadenti, è quella della fine.
CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE. Gli attivisti nel giugno 2011 hanno preso possesso del teatro più antico di Roma per sottrarlo alla temuta privatizzazione: avevano promesso che avrebbero sgomberato volontariamente il Valle il 10 agosto e dopo un lungo dibattito hanno mantenuto la parola.
TRATTATIVA COL TEATRO DI ROMA. L'assemblea permanente degli attivisti - in gran parte artisti e maestranze - in corso da giorni ha chiesto più tempo per la trattativa con il Teatro di Roma, sotto il quale finirà il Valle, e con il Comune.
Hanno ricevuto in due mail ulteriori chiarimenti sulla convenzione con il Teatro di Roma presieduto da Marino Sinibaldi e sulle forme di partecipazione riservate al Valle.
E l'assessore alla Cultura Giovanna Marinelli ha vincolato l'inizio della collaborazione con il Teatro di Roma all'uscita degli occupanti.

Tweets di @Valleoccupato

Correlati

Potresti esserti perso