Gramellini 131223134906
TIVÙ 18 Agosto Ago 2014 1753 18 agosto 2014

Fazio: «Che tempo che fa nuovo con Gramellini»

Domenica diventa 'Che fuori tempo che fa'.

  • ...

Massimo Gramellini e Fabio Fazio.

Novità nel palinsesto Rai per la prossima stagione. Ad annunciarle è stato Fabio Fazio: «Che tempo che fa della domenica resterà pressoché immutato, mentre la puntata del sabato cambierà formula. Si intitolerà Che fuori tempo che fa e la condurrò a quattro mani con Massimo Gramellini», ha spiegato il presentatore in un'intervista a Tv sorrisi e canzoni, in edicola il 19 agosto.
«INFORMAZIONE E INTRATTENIMENTO». «Analizzeremo i fatti della settimana mescolando informazione e intrattenimento», ha proseguito Fazio, «affrontando temi di cui poi la gente a casa può continuare a discutere quando va a tavola. Ci collegheremo con i corrispondenti delle sedi Rai all'estero e da Londra avremo anche Fabio Volo. Confermatissima Luciana Littizzetto la domenica: Il nuovo impegno con Sky per Italia's got talent si sovrapporrà solo in primavera. Luciana ha fatto benissimo a buttarsi in quella nuova avventura, credo che si divertirà un sacco. E il fatto che Sky abbia scelto lei dimostra che da quelle parti sono molto dinamici».
Ma in serbo il conduttore ha altre sorprese: «Voglio rifare Rischiatutto in prima serata. In fondo quel quiz era perfetto. Domande, risposte e via. L'ho già proposto alla Rai, aspetto una risposta. Il progetto iniziale era quello di un'unica puntata-evento in autunno per celebrare Mike. Ma io sono convinto che potrebbe funzionare come un vero quiz a puntate».
UNA NUOVA PRIMA SERATA. E non è tutto: «Per il futuro, magari nel 2015, ho in mente una grande prima serata in tre o quattro puntate. Mi serve un complice, però».
Fazio ha proseguito: «Nel mio mestiere hai due possibilità. O erigi un monumento a te stesso e poi resti a difenderlo, oppure decidi di divertirti, magari sfruttando la professionalità e l'esperienza che hai maturato in 30 anni di tivù. Io ho molti nuovi programmi in mente, tutti tra informazione e intrattenimento. Se si faranno non dipende solo da me, ma io vorrei provarci. Porti in onda 10 progetti, poi magari cinque funzionano, gli altri meno: sono le regole del gioco».

Correlati

Potresti esserti perso