Topless Stefania Giannini 140819181805
ANACRONISMI 19 Agosto Ago 2014 1810 19 agosto 2014

Stefania Giannini, il topless scandalizza ancora

Lo scatto del ministro Giannini infiamma il web.

  • ...

Stefania Giannini, ministro dell'Istruzione, paparazzata in topless.

Era il 2000 e la Corte di Cassazione definiva il topless in spiaggia, oltre che lecito, «comunemente accettato ed entrato nel costume sociale ormai da vari lustri».
Sarà. Quattordici anni sono passati da quella sentenza e l'Italia è ancora capace di scandalizzarsi alla vista di un nudo parziale.
Non l'Italia più tradizionalista, sia chiaro, ma quella dei social network, sulla carta - e forse solo lì - progressista e rivolta al futuro.

LA STOCCATA DI BELPIETRO. Al ministro dell'Istruzione Stefania Giannini è bastata una foto in topless, sotto il sole di Marina di Massa, per guadagnarsi commenti maschilisti, accuse di pornografia e qualche accalorato invito alle dimissioni.
«Va detto che uno spot più efficace per la sua idea di non prorogare l'apertura delle spiagge la Giannini non poteva trovarlo», punge Maurizio Belpietro.

TOP NEWS PER IL GIORNALE. «Il governo resta nudo», urla - e spera - il suo ex quotidiano, Il Giornale, nella cui gerarchia delle notizie lo scatto del ministro è secondo dietro solo alla collisione in volo tra due aerei militari nei cieli di Ascoli.
E davanti, nell'ordine, all'ipotizzato taglio sulle pensioni, al vertice sull'Ucraina e agli scontri di Ferguson, in Missouri.

La home de Il Giornale il 19 agosto.

LA PRIMA VOLTA DI UN MINISTRO. Nel frattempo su Twitter si susseguono febbrili i messaggi disgustati: «Che schifo», «questa bruttura è pornografia da dimissioni», «fosse stata di centrodestra avrebbero chiesto le dimissioni ma #LoroSonoDiversi».
Il popolo degli scandalizzati argomenta che mai, nella storia della Repubblica italiana, un membro del governo era stato ripreso seno al vento. L'ala più avvelenata aggiunge che quello della Giannini era il peggiore con cui cominciare.

«SONO SOLTANTO DUE TETTE». All'accanimento degli scandalizzati fa da contraltare il grido di disapprovazione di quanti difendono la castità del gesto della Giannini. E la sua liceità. «Il problema non è tanto la pseudo notizia del topless quanto certi commenti che leggo. Non mi pare #Giannini faccia la modella», scrive Carlotta Scozzari. «Ma davvero una donna in topless è ancora una notizia?», le fa eco Tonia Mastrobuoni. E via discorrendo. Come dire, di scandaloso, nello scatto del ministro, non c'è proprio nulla. In fondo, chiosa Carmelo Abbate, «sono soltanto due tette».

Tweet su 'giannini '

Correlati

Potresti esserti perso