Palazzo 140828120426
CURIOSITÁ 30 Agosto Ago 2014 1143 30 agosto 2014

Yosef Schneersohn, la casa del rabbino replicata in tutto il mondo

Da Montreal a Milano. Le imitazioni del palazzo che fu dimora di Rabbi Schneersohn.

  • ...

In passato qualche regnante ha provato a copiare più o meno fedelmente la reggia di Versailles, così come i canali di Venezia col Ponte dei Sospiri si trovano riprodotti in scala in vari parchi giochi e all'interno dell'hotel The Venetian di Las Vegas. E il motivo è facile immaginarlo.
Ma a chi verrebbe in mente di replicare ai quattro angoli del mondo un'anonima casetta di mattoni a tre piani? Se faceste parte del Chabad Lubavitch, una comunità di ebrei ortodossi, la cosa vi apparirebbe più che normale, anzi: venerabile. Tanto da voler riprodurre questa casa in decine di città. Compresa Milano.
FU CASA DEL MISTICO SCHNEERSOHN. Come tutte le storie ebraiche che si rispettino, anche questa ha per protagonista un saggio rabbino. Tutto iniziò nel 1940, quando Agudas Chasidei Chabad acquistò un edificio al numero 770 di Eastern Parkway, a Brooklyn.
Un palazzotto come tanti, in stile gotico, dove far abitare Rabbi Yosef Yitzchok Schneersohn, uno dei mistici ebrei russi più importanti dell'epoca, riparato in America proprio in quell'anno per sfuggire alle persecuzioni naziste. Quella casa, dove Rabbi Schneersohn visse i suoi ultimi 10 anni di vita, è ora il quartier generale del movimento Chabad, oltre che ormai vero luogo di culto per i lubavitcher di tutto il mondo.
LA COPIA MILANESE? È IN PORTA VENEZIA. Ma dato che Brooklyn non è dietro l'angolo, il 770, come viene chiamato il palazzo, è stato riprodotto più o meno fedelmente dal Canada all'Argentina, là dove si trovano comunità di lubavitcher.
La copia italiana, come già detto, si trova a Milano, al numero civico 35 di via Poerio, in zona Porta Venezia. Se vi passate davanti, non potete non notarla. La riconoscerete anche dalla mezuzah dorata incastonata sullo stipite della porta, un astuccio che contiene alcuni passi della Torah corrispondenti alle prime due parti dello Shema, la preghiera fondamentale della religione ebraica.

Dove si trova l'originale di Brooklyn

E la copia di Milano

Articoli Correlati

Potresti esserti perso