RETE 2 Ottobre Ott 2014 1617 02 ottobre 2014

Jova Tv, online il progetto di Jovanotti

Lorenzo battezza la sua emittente web. E fa boom di contatti.

  • ...

I viaggi musicali in Kenya e in Bolivia, la «jam sessione di parole» con uno sparring partner d'eccezione, Roberto Saviano (altri verranno). L'omaggio musicale al poeta Pierluigi Cappello (che risponde con un video a sorpresa), i saluti del cane Oddo, i libri, il film, i dischi che lo hanno ispirato.
Colori e musica, contaminazioni, arte, dolcezza e tanto Jovanotti.
NASCE LA JOVATV. Il 2 ottobre è nata Jova tv, il nuovo progetto di Lorenzo Cherubini, un canale web per la produzione e distribuzione di contenuti con sezioni Creative Commons di materiali scaricabili e finestre open content, in cui a fan e visitatori verrà data la possibilità di postare i propri contributi video: «Fare una Serenata Rap a qualcuno di importante, cantare a squarciagola che Il più grande spettacolo dopo il Big Bang siamo noi o ballare con L’ombelico del Mondo messa su a palla. C’è un video che documenta tutto questo? Allora è roba da YouJova!», si legge sul sito.
Dopo poche ore dal lancio della #tvcheballa, nella serata del primo ottobre, forse per i numerosi contatti, la piattaforma è andata in tilt per un po'. «Mi sa che è crashato tutto, vi tengo informati. Vale il famoso proverbio “tivù chashata tivù fortunata”», ha cinguettato Lorenzo, annunciando poco dopo il ritorno online del canale.

Lo sbarco in Rete e un nuovo disco

L'inizio delle trasmissioni, su Facebook e sugli altri social network, ha scatenato la curiosità dei fan: «Ciao ragazzi, sono iniziate le trasmissioni di JOVA TV! La supertelevisionegalattica che tutto il mondo aspettava finalmente è ONLINE!!!!!!! (metterò un altro punto esclamativo) ! (e anche qualche faccina)», ha scritto il cantante. In pochi minuti, più di 4 mila like, 300 condivisioni, centinaia di retweet sul sito di microbbloging.
LA COLLABORAZIONE CON UNIVERSAL. La Jova tv, che è un progetto nato in collaborazione con Universal, è gestita «dal mio storico bravissimo e digital-creativo e webmaster Michele “maikid” Lugaresi» ha spiegato Lorenzo, «mentre io farò il capo supremo di una squadra di temerari infervorati del futuro e delle sue possibilità».
Jovanotti, che da poco ha compiuto 48 anni e insieme col suo produttore Michele Canova, e i suoi musicisti, Saturnino e Riccardo Onori, sta lavorando alla fase x, come l'ha definita lui stesso, del nuovo disco: è il primo artista italiano a misurarsi con una sperimentazione online aperta e crossmediale.
CREDERE NELLA RETE. «Ormai lo sappiamo tutti che la Rete è la piattaforma che veicolerà tutti i media», ha spiegato ai suoi fan, «(a parte il concerto live vero e proprio che quello è come fare l’amore, non c’è verso di sostituirlo grazie al cielo!) dunque eccoci qua. La Rete permette una fruizione del video diversa dai canali tivù tradizionali e dai supporti ormai un po’ superati (come il Dvd), e a me piace molto l’idea di sperimentare queste possibilità, dunque eccoci qua, si parte».
Buon viaggio al ragazzo fortunato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso