Royal Baby 140722122804
REALI 2 Ottobre Ott 2014 2215 02 ottobre 2014

Privacy violata, William e Kate difendono George

I duchi di Cambridge diffidano un paparazzo: «Pedina il principino».

  • ...

Sidney (Australia): Kate Middleton, William e il piccolo George (16 aprile 2014).

La privacy del principino non si tocca. William e Kate sono scesi in campo a difesa della riservatezza di George, il terzo in linea di successione al trono britannico, e lo hanno fatto diffidando formalmente un paparazzo e 'invitandolo' a smetterla di «seguire e molestare» il loro bambino.
NESSUNA DENUNCIA. Secondo quanto riportato dai principali quotidiani del regno, il duca e la duchessa di Cambridge non hanno ancora presentato una denuncia, ma si sono rivolti ai loro avvocati dopo un incidente avvenuto a fine settembre, quando un fotografo venne avvistato non lontano dal piccolo George, di appena 14 mesi, mentre si trovava in un parco londinese con la sua tata - Maria Teresa Turrion Borrallo - e gli uomini della scorta.
Secondo la Casa reale, l'atteggiamento del fotografo equivarrebbe a delle vere e proprie azioni di stalking. «Abbiamo motivo di sospettare», si legge in un comunicato ufficiale, «che un individuo abbia posto sotto sorveglianza il principe George e abbia seguito le sue attività quotidiane per un certo periodo. Nessun genitore tollererebbe il sospetto che qualcuno possa seguire e molestare il proprio figlio e la persona che si prende cura di lui. William e Kate comprendono il ruolo particolare che il principe George assumerà un giorno, ma finché è bambino gli deve essere consentito di condurre una vita il più possibile normale».
UN TEMA MOLTO CARO A WILLIAM. La tutela della privacy è un tema molto caro ai Windsor, soprattutto allo stesso William. La madre del duca di Cambridge, Lady Diana, morì infatti in un incidente stradale quando l'auto su cui viaggiava, inseguita dai paparazzi, si schiantò in un tunnel a Parigi nel 1997.
Dalla nascita di George, il 22 luglio del 2013, la coppia reale ha svelato diverse fotografie del principino insieme ad alcuni ritratti di famiglia. Istantanee che sono andate letteralmente a ruba e che hanno fatto il giro del mondo.
La vita privata dei Windsor incuriosisce a tal punto i sudditi di Sua Maestà che la pubblicazione di fotografie 'rubate' da parte di alcuni tabloid è diventato un vero e proprio business. E proprio per tutelare la loro intimità Will e Kate, dopo il loro trasferimento in campagna presso la tenuta di Sandringham, hanno potenziato il 'dispositivo di privacy' con alte siepi e muretti.

Correlati

Potresti esserti perso