CINEMA IN LUTTO 21 Ottobre Ott 2014 0815 21 ottobre 2014

Lilli Carati, è morta l'icona sexy degli Anni 70

Dalla commedia passò al porno per la droga. Si è spenta a 58 anni dopo una lunga malattia.

  • ...

Addio a Lilli Carati. L'attrice è morta nella notte tra il 20 e il 21 ottobre dopo una lunga malattia.
Nata a Varese il 23 settembre 1956, era diventata nota al grande pubblico tra la fine degli Anni 70 e 80 grazie a una serie di film di genere e commedie sexy.
ACCANTO A GLORIA GUIDA. La vita di Ileana Caravati (questo il vero nome), non è mai stata facile. Almeno da un certo punto in avanti.
Dopo gli inizi come modella, fu scelta per alcuni film di genere dove la sua fisicità e le sue forme erano elemento centrale.
Il più celebre fu Avere vent'anni, di Fernando Di Leo, accanto a Gloria Guida.

La celebrità presso il grande pubblico arrivò con alcune commedie di Pasquale Festa Campanile, come Qua la mano accanto ad Adriano Celentano e soprattutto Il corpo della ragassa, con Enrico Maria Salerno.

Nonostante il successo popolare, Lilli Carati, dal carattere schivo e riservato (come da lei descritto in varie interviste), tra la fine degli Anni 70 e gli 80, incontrò la droga.
E iniziò un percorso infernale tra eroina e cocaina che la portò a ritirarsi dalle scene, anche dopo alcuni episodi rivelatori come l'apparizione in chiaro stato alterato in Rai a Tg L'Una nel 1981.
TRA DROGA E PORNO. Parallelamente, l'attività cinematografica si spostò su alcuni lavori con Joe D'Amato e poi al porno, con cinque film girati nell'arco di due anni.
Nel 1988 fu arrestata e subito dopo Lilli provò a togliersi la vita. Ci riprovò un anno dopo, nel 1989, lanciandosi dall'alto della casa dei genitori, in cui aveva trovato un luogo di riparo dalla depressione. In quell'occasione l'attrice riportò fratture vertebrali che l'hanno lasciata a letto per mesi.
TUMORE AL CERVELLO. Dopo il percorso di disintossicazione Lilli Carati iniziò a rinascere, anche artisticamente: tornò in tivù e nel 2012 le fu affidato il ruolo di protagonista nel thriller La fiaba di Dorian, le cui riprese furono però interrotte per i problemi di salute dell'attrice: un tumore al cervello per cui fu operata. Poi più nulla. Fino al giorno della scomparsa.
I funerali sono previsti il 22 ottobre nella chiesa S.Paolo a Induno Olona.

Correlati

Potresti esserti perso