USCITE 23 Ottobre Ott 2014 0544 23 ottobre 2014

Film novità 2014, da «Guardiani della Galassia» a «Boyhood»

Arriva nelle sale italiane il nuovo colossal della Marvel firmato da James Gunn. Attesa anche per Third Person. Mentre delude Soap Opera.

  • ...

Arrivano molti titoli presentati alla nona edizione del Festival del cinema di Roma: dal blockbuster targato Marvel Guardiani della Galassia alle commedie italiane Buoni a nulla e Soap Opera, senza dimenticare i due documentari Il sale della Terra, ritratto dei viaggi e delle opere del fotografo Sebastião Salgado, e Spandau Ballet - Il film - Soul Boys of the Western World.
IL NUOVO CAPOLAVORO DI LINKLATER. La famiglia è invece al centro del nuovo capolavoro firmato Richard Linklater, Boyhood, del dramma a sfumature leggere The Judge, e del nuovo film diretto da Paul Haggis, Third Person.
Distribuzione infine limitata per Björk: Biophilia Live, che trasporta la magica atmosfera creata sul palco dalla cantante nelle sale.

Guardiani della Galassia è diretto da James Gunn.

Björk: Biophilia Live

Il documentario racconta la serie di concerti, caratterizzati dalla multidimensionalità, di Björk che ha presentato in tour i brani del suo ottavo album. Da sempre innovatrice musicale e visiva, l'artista introduce gli spettatori in un mondo in cui natura e tecnologia hanno un ruolo molto importante.
UN'ESPERIENZA UNICA. Il regista Nick Fenton cerca di immortalare la bellezza e l'originalità degli effetti speciali, colori e immagini con animazioni create dai migliori designer per gli spettacoli. Sul palco la cantante è stata inoltre accompagnata da un coro femminile islandese e molti strumenti, elementi che contribuiranno a rendere la visione nelle sale un'esperienza unica. Affascinante.

Regia: Nick Fenton, Peter Strickland; genere: documentario (Regno Unito, 2014).

Boyhood

Richard Linklater firma uno dei suoi capolavori con Boyhood: la storia di una famiglia narrata seguendo l'evoluzione del giovane Mason (Ellar Coltrane) dalla scuola elementare fino alla fine della scuola, evidenziandone il legame con i genitori divorziati e con i coetanei.
UN CAST CONVINCENTE. Fin dalla prima sequenza, sulle note dei Coldplay, il film conquista per la sua capacità di ritrarre fedelmente la realtà sfruttando la scelta di girare nel corso di molti anni le varie sequenze, anche grazie alle interpretazioni convincenti di tutto il cast, dai giovanissimi interpreti a Ethan Hawke, amico e collega di Linklater, e Patricia Arquette. Emozionante, memorabile e magistralmente diretto, il lungometraggio è uno dei più interessanti progetti degli ultimi anni. Imperdibile.

Regia: Richard Linklater; genere: drammatico (Usa, 2014); attori: Ellar Coltrane, Patricia Arquette, Ethan Hawke, Tamara Jolaine, Nick Krause, Jordan Howard.

Buoni a nulla

Dopo Pranzo di Ferragosto e Gianni e le donne, il regista Gianni Di Gregorio conclude una propria trilogia con Buoni a nulla.
Il protagonista è ancora Gianni, questa volta alle prese con tanti piccoli ostacoli e problemi: dai vicini di casa alle discussioni in ufficio, senza dimenticare i litigi con l'ex moglie. L'uomo dovrà quindi cercare di trovare la forza di cambiare e affrontare con spirito diverso ogni cosa.
SPAZIO AI CO-PROTAGONISTI. Di Gregorio dà maggiore spazio ai suoi co-protagonisti, firmando un film corale leggero ma in cui non manca una vena amara, piacevole pur essendo meno convincente dei suoi lungometraggi precedenti. Garbato.

Regia: Gianni Di Gregorio; genere: commedia (Italia, 2014); attori: Gianni Di Gregorio, Marco Marzocca, Valentina Lodovini, Camilla Filippi, Daniela Giordano, Marco Messeri.

Guardiani della Galassia

È James Gunn, con Guardiani della Galassia, a firmare uno dei migliori lungometraggi targati Marvel di sempre.
Il malvagio Ronan (Lee Pace), con la sua ambizione, mette a rischio l'intero universo.
Il ladro Peter Quill (Chris Pratt), con il nome di Star-Lord, si allea quindi con il procione Rocket, l'umanoide dalle sembianze di un albero Groot, la temibile Gamora (Zoe Saldana) e Drax il Distruttore (Dave Bautista).
EROI FUORI DAGLI SCHEMI. Divertente, movimentato, ironico, visivamente d'effetto e curato in ogni dettaglio, il film introduce, grazie alla dinamica regia, un nuovo gruppo di eroi, molto fuori dagli schemi, che conquisterà adulti e bambini anche grazie alla trascinante colonna sonora Anni 80. Spettacolare.

Regia: James Gunn; genere: azione (Usa, 2014); attori: Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Lee Pace.

Il sale della Terra

Wim Wenders esplora con il documentario Il sale della Terra i viaggi e l'impegno per salvare la natura del fotografo Sebastião Salgado, da sempre alla ricerca degli angoli del pianeta più remoti e rimasti indenni dall'opera dell'uomo.
Ad aiutare il regista c'è Juliano, il figlio dell'artista che avrà l'occasione anche di riallacciare il rapporto con il padre, da sempre lontano per dare spazio alla propria arte.
IMMAGINI MOZZAFIATO. Le meravigliose immagini dei paesaggi, delle foreste, degli animali, e delle popolazioni poco conosciute, mantengono intatta la loro bellezza nonostante il passaggio dalla fotografia al cinema, rendendo il documentario un'affascinante esperienza alla riscoperta della Terra e un importante messaggio a sostegno dell'attenzione per il suo equilibrio. Ecologista.

Regia: Juliano Ribeiro Salgado, Wim Wenders; genere: documentario (Francia, Germania, Portogallo, 2014).

Soap Opera

Alessandro Genovesi, con Soap Opera firma una commedia gradevole ma piuttosto superficiale, che rispecchia le esagerazioni tipiche delle storie d'amore televisive, risultando persino eccessivamente sopra le righe per essere divertente. Francesco (Fabio De Luigi) ama ancora Anna (Cristiana Capotondi), incinta di un altro. Paolo (Ricky Memphis) sta per diventare padre ma pensa di essere omosessuale. Alice (Chiara Francini) è una star televisiva con un debole per gli uomini in divisa. Gianni e Mario (Ale e Franz) sono due fratelli gemelli.
REGIA ATTENTA MA ATTORI SOTTOTONO. L'intreccio delle loro vite creerà situazioni surreali, interpretate con poca verve dal cast, nonostante una regia attenta di Genovesi. Superficiale.

Regia: Alessandro Genovesi; genere: commedia (Italia, 2014); attori: Fabio De Luigi, Diego Abatantuono, Cristiana Capotondi, Chiara Francini, Ricky Memphis, Elisa Sednaoui, Ale e Franz.

Spandau Ballet - Il film - Soul Boys of the Western World

La storia degli Spandau Ballet, il gruppo britannico che ha ispirato e condizionato un'intera generazione durante anni di profondi cambiamenti sociali, viene ripercorsa dal regista George Hencken con l'ausilio di interviste e molti filmati inediti.
LA RIFLESSIONE SU RISCHI DELLA FAMA. Dagli inizi alla reunion avvenuta dopo un'aspra battaglia legale, tutte le tappe della band trovano il loro spazio grazie a una regia efficace seppur non particolarmente originale.
Soul Boys of the Western World offre però anche un interessante approccio sociale al successo ottenuto dagli artisti, e una riflessione sui rischi della fama. Musicale.

Regia: George Hencken; genere: documentario (Regno Unito, 2014).

The Judge

Un insieme di diversi generi cinematografici e le ottime interpretazioni di Robert Downey Jr. e dell'intero cast, rendono The Judge un lungometraggio in grado di conquistare con il suo equilibrio tra dramma famigliare e giudiziario, ed emozionare con il racconto di un padre e un figlio dal rapporto difficile.
SCENEGGIATURA RICCA DI SFUMATURE. Hank Palmer (Downey Jr.) ritorna a casa dopo la morte della madre. Il giorno dopo il funerale, suo padre (Robert Duvall), giudice della cittadina, viene accusato di aver investito e ucciso un giovane da lui condannato.
La regia tesa di David Dobkin e una sceneggiatura ricca di sfumature permettono a The Judge di non risultare mai banale o troppo retorico. Emozionante.

Regia: David Dobkin; gebere: drammatico (Usa, 2014); attori: Robert Downey Jr., Robert Duvall, Vera Farmiga, Billy Bob Thornton, Vincent D'Onofrio, Jeremy Strong.

Third Person

Paul Haggis intreccia con bravura, ma con eccessiva lentezza, tre storie con diversi protagonisti: uno scrittore che a Parigi riceve la visita della sua amante Anna, un'aspirante attrice di New York che viene accusata di aver tentato di uccidere suo figlio e lotta con il padre del bambino per l'affidamento, e un uomo di affari americano che a Roma si innamora di una donna la cui figlia è stata rapita.
RAPPRESENTAZIONE TAGLIENTE. Non tutte le parti della storia convincono, ma l'aspetto più interessante di Third Person è la sua rappresentazione tagliente e ricca di sfumature dell'animo umano e dei suoi sentimenti, ben sostenuta da un cast stellare che comprende talenti come Liam Neeson, Adrien Brody e Olivia Wilde. Intrigante.

Regia: Paul Haggis; genere: drammatico (Regno Unito, Germania, Usa, Begio, 2014); attori: Liam Neeson, Olivia Wilde, Mila Kunis, Kim Basinger, James Franco, Adrien Brody.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso