Vincenzo Trione 141108151925
CULTURA 8 Novembre Nov 2014 1515 08 novembre 2014

Biennale Arte di Venezia, Vincenzo Trione curatore del Padiglione Italia

Annuncio del ministro Franceschini. Classe 1972, è professore allo Iulm.

  • ...

Vincenzo Trione, curatore del Padiglione Italia alla 56esima Biennale Arte di Venezia.

Vincenzo Trione è il nuovo curatore del Padiglione Italia alla 56esima Biennale Arte di Venezia, il cui titolo sarà Codice Italia. Lo ha annunciato il ministro della Cultura Franceschini che ha sottolineato «la scelta trasparente» fatta tra otto proposte avanzate: Mauro Codognato (capo curatore dello Osterreichisch e Galerie Belvedere Vienna), Cristiana Collu (direttore del Museo di Arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto), Lorenzo Giusti (direttore del Man di Nuoro), Gianfranco Maraniello (direttore del Mambo - Museo di Arte moderna di Bologna). Letizia Ragaglia (direttore di Museion, Musero d'Arte contemporanea di Bolzano), Francesco Stocchi (capo curatore del Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam), Andrea Viliani (direttore del museo Madre-Fondazione Donna Regina Napoli), oltre a quella di Trione.
PROFESSORE ALLO IULM. Napoletano, classe 1972, il nuovo curatore del Padiglione Italia alla 56esima Biennale Arte di Venezia è professore di Arte e nuovi media e di Storia dell'arte contemporanea all'università Iulm di Milano, dove è vicepreside della Facoltà di Arti, Turismo e Mercati e coordinatore della laurea triennale in Arti, Design e Spettacolo e della laurea magistrale in Arti, Patrimoni e Mercati.
È stato commissario della 14esima edizione della Quadriennale di Roma (2003) e direttore generale di 'Valencia 09 - Confines. Tassajes de Lasartescontemporaneas'.
Ha curato mostre in musei italiani e stranieri, tra le altre El siglo de Giorgio de Chirico alla Ivam di Valencia nel 2007; e ancora Salvador Dalì nel 2010 e Alberto Savinio nel 2011 entrambe a Palazzo Reale di Milano e Post-classici al Foro romano e al Palatino di Roma nel 2013.
Ha pubblicato numerosi saggi su momenti e figure delle avanguardie e monografie su protagonisti dell'arte del 900, tra cui Apollinaire, Soffici, De Chirico.

Correlati

Potresti esserti perso