Harry Potter 141113111029
SECONDA VITA 13 Novembre Nov 2014 1140 13 novembre 2014

Harry Potter, crowdfunding per il film Mudblood and the book of spells

Alcuni studenti inglesi vogliono riportare il maghetto al cinema. E chiedono soldi ai fan.

  • ...

da Londra

'Mudblood and the book of spells' è il titolo del nuovo film su Harry Potter ideato da gruppo di studenti inglesi.


Harry Potter è tornato. Non sono dovuti passare molti anni perché tutti, i fan per primi ma anche l’autrice della saga di Hogwarts J. K. Rowling - per non parlare della casa di produzione cinematografica Warner Bros che ha prodotto i film ispirati ai sette libri - si rendessero conto di quanto ci sia ancora bisogno di Harry Potter.
SPIN-OFF AL CINEMA. Prima si è messo il cinema, con l’annuncio (si parla del 2016) di nuove pellicole ispirate allo spin-off Gli animali fantastici: dove trovarli, finto libro di testo del fantasioso corso per maghi di Cura delle creature magiche pubblicato nel 2001; poi la stessa Rowling ha scritto e pubblicato un racconto dedicato alla vita della perfida professoressa Dolores Umbridge, apparso sul sito ufficiale Pottermore.com in occasione di Halloween 2014.
BABBANO VS BULLI. Da ultimo è arrivato un gruppo di studenti inglesi che ha avviato un progetto molto discusso sulla stampa britannica: la raccolta, via crowdfunding, di 40 mila sterline (circa 50 mila euro) per girare un film indipendente ispirato alle storie raccontate da J. K. Rowling. Si chiamerà Mudblood and the book of spells, storia di un mago babbano (i maghi con un genitore senza poteri magici, chiamati anche in modo dispregiativo «mezzosangue») che viene espulso dalla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts per le sue vendette un po’ esagerate contro gli studenti bulli, probabilmente appartenenti alla casa Serpeverde.

  • Il trailer di Mudblood and the book of spells (YouTube).

LAVORO DI APPASSIONATI. Il progetto del film, dalla sceneggiatura alla regia, è frutto esclusivo delle fantasie di alcuni fan appassionati che studiano alla Futureworks school of media di Salford e al Royal northern college of music.
NEL CAST BRETTEN LORD. In prima linea c’è Cameron Cairnduff, studente di cinema che ha girato il primo trailer di Mudblood and the book of spells.
Sebbene il progetto sia evidentemente amatoriale, Cairnduff e i suoi sono riusciti ad assicurarsi la presenza dell’emergente attore Bretten Lord nel ruolo del protagonista Charlie, e persino di Forbes KB, già visto ne Il Trono di Spade.
RACCOLTI 3 MILA EURO. Il cast, insomma, non manca, e il progetto è ormai avviato: fino a ora sono state raccolte solo 2.649 sterline da 66 donatori (circa 3.300 euro) ma i fan hanno ancora 19 giorni per contribuire al progetto e raccogliere le sterline necessarie: basta collegarsi al sito Kickstarter.

Sceneggiatura suggerita dai fan di Harry Potter di Pottermore.com

L'autrice della saga di Harry Potter, J.K. Rowling.

Mudblood and the book of spells è nato dall’amore dei fan, soprattutto di quelli inglesi: la sceneggiatura è stata scritta grazie ai suggerimenti della comunità di Pottermore.com, e l’intento è quello di girare tutte le scene nel Nord dell’Inghilterra.
«Vogliamo produrre qualcosa che la gente avrà piacere a vedere. Non ci sono dei ‘buoni’ film di Harry Potter», ha dichiarato Cairnduff alla Bbc. «Sono tutte produzioni americane con basso valore di produzione».
SENSIBILIZZARE I GIOVANI. Il punto di vista, certo discutibile, dello studente, è che con la messa in scena di un film indipendente si punti a creare un prodotto di maggiore qualità; e l'obiettivo è anche unire il mondo magico con quello reale. «La storia si può collegare a tanti problemi della scuola», ha continuato, «come il bullismo». Inoltre, in tempi di crisi, abbiamo voluto dimostrare che è ancora possibile auto-crearsi un’opportunità lavorativa».
VIA ALLE RIPRESE NEL 2015. Il piano, in caso di riuscita della raccolta dei fondi necessari per realizzare l’ambizioso progetto, totalmente no profit, è iniziare le riprese a gennaio 2015 e di distribuire la pellicola verso la fine dell'anno, con una premiere a Manchester. Chissà cosa ne pensa J. K. Rowling.
ROWLING NON COMMENTA. La sceneggiatura di Mudblood and the book of spells le è stata inviata qualche tempo fa, ma l’autrice non ha ancora dato alcuna risposta. Probabilmente è troppo impegnata a scrivere un nuovo spin-off della saga di Hogwarts: i successivi romanzi per adulti che ha firmato, scritti anche sotto pseudonimo, non hanno suscitato il successo sperato e anche Rowling si sarebbe accorta di avere ancora bisogno di Harry Potter per continuare a farsi leggere dai lettori.

Correlati

Potresti esserti perso