PARENTI SERPENTI 21 Novembre Nov 2014 1445 21 novembre 2014

Guerra in casa Muccino, Gabriele attacca Silvio su Twitter

Il regista attacca il fratello: «Non gettare fango sui nostri genitori».

  • ...

Ancora bufera in casa Muccino, nell'ormai lunghissima guerra in famiglia tra i fratelli Gabriele e Silvio.
Come riporta Gossipblog, a far scattare un nuvo attacco del regista è l'ultimo film in uscita del fratello, dal titolo Le leggi del desiderio: «Fa un film su chi manipola le coscienze! E chi meglio di lui, manipolato da 10 anni, conosce il tema che racconta!», ha scritto il regista orami residente negli Stati Uniti (leggi i tweet).
SFOGHI IN TWEET CANCELLATI. Poi ecco uno sfogo in una decina di tweet subito cancellati. In particolare uno molto duro: «Il tuo film è di una signora che ti gestisce, come un ventriloquo il suo pupazzo, da un tempo ormai irreversibilmente lontano», facendo riferimento all'influenza su Silvio che avrebbe secondo Gabriele la scrittrice e sceneggiatrice Carla Evangelista.
«NON INFANGARE GENITORI». Il fratello maggiore ha poi twittao sul rapporto con la famiglia: «Sono 7 anni che non mi parli senza ragione. Nelle interviste che rilasci, non mentire o millantare più. La famiglia è sacra».
Ma non solo: in un successivo sfogo sul web è ancora più deciso contro il fratello: «Ti auguro il meglio col tuo film, ma non farmi mai più leggere lanci di agenzie e interviste che infangano i nostri anziani genitori».
Infine il regista romano ha spiegato la scelta di usare il web come valvola di sfogo di questo rapporto così logoro con il fratello protagonista de L'ultimo bacio: «Uso Twitter perché alle mie email hai risposto minacciando via legale per tenermi a distanza. Quale distanza puoi mai colmare?».

Correlati

Potresti esserti perso