IN VETRINA 13 Dicembre Dic 2014 0659 13 dicembre 2014

Libri novità 2014, «Funny girl» e «Il ragazzo invisibile»

In libreria la graphic novel di Cajelli, Camuncoli e Dell'Edera. Pantani è tornato. E l'autobiografia del cecchino Chris Kyle. I consigli per il weekend di Lettera43.

  • ...

Il giallo ancora da risolvere della morte di Marco Pantani, un nuovo thriller legale firmato da John Grisham, il ragazzo invisibile di Salvatores nella sua versione graphic novel.
L'autobiografia di un cecchino americano, la pallacanestro raccontata e spiegata da Flavio Tranquillo, l'ultimo romanzo di Nick Hornby.
Ecco i libri segnalati da Lettera43.it per il weekend del 13 e 14 dicembre.

Il basket secondo Tranquillo

La sua voce ha accompagnato le notti degli appassionati italiani di Nba.
La sua competenza è riconosciuta tra tutti gli addetti ai lavori. Pochi giornalisti conoscono il basket meglio di Flavio Tranquillo, telecronista di Sky e autentico amante della palla a spicchi.
Quando c'è un appuntamento importante, c'è anche lui. Che si tratti del campionato professionistico americano, dell'Eurolega, della serie A o della Nazionale italiana.
UNA STORIA D'AMORE PER LA PALLACANESTRO. In Altro tiro altro giro altro regalo, Tranquillo racconta la sua storia d'amore con la pallacanestro. Come è nata, quando e perché. Come è cresciuta fino a diventare la sua professione. La sua stessa vita.
Un saggio che è come una partita: quattro quarti con pre e post gara, tra campioni e segreti del gioco.
Flavio Tranquillo, Altro tiro altro giro altro regalo. O anche di quando, come (e soprattutto) perché ho imparato ad amare il gioco, Baldini e Castoldi, 235 pagine, 16 euro.

Sulle tracce di Pantani

Come è morto Marco Pantani? A più di 10 anni da quel bruttissimo San Valentino del 2004, la domanda è tornata ad affacciarsi prepotente sulle pagine dei giornali, resa nuovamente d'attualità dalla riapertura dell'inchiesta.
Overdose, suicidio. Le prime conclusioni non convincono più, e nuovi pezzi sono andati ad aggiungersi in un puzzle che, se composto, potrebbe mostrare un'immagine diversa da quella consegnata finora alla storia.
INCHIESTA DI DE ZAN, PREFAZIONE DI TERRUZZI. Mamma Tonina e l'avvocato Antonio De Rensis non si sono arresi, convinti che la verità non sia mai emersa. Con loro c'è anche Davide De Zan, giornalista Mediaset, figlio di Adriano, appassionato di ciclismo, amico di Marco.
Ha raccolto prove e indizi e ha costruito la sua inchiesta, che conduce direttamente a tre parole: complotto e criminalità organizzata. Non suicidio. Prefazione di Giorgio Terruzzi.
Davide De Zan, Pantani è tornato. Il complotto, il delitto, l'onore, Piemme, 228 pagine, 16,90 euro.

Autobiografia di un assassino fiero

Chris Kyle è un cittadino americano con un record particolare: tra il 1999 e il 2009, indossando la divisa dei Navy Seal, ha fatto registrare il più alto numero di uccisioni per un cecchino nell'intera storia degli Stati Uniti.
Un angelo custode per i compagni d'armi a cui ha salvato la vita coprendo loro le spalle dai tetti, al Shitan Ramadi, il diavolo di Ramadi, per i nemici che ha affrontato in Iraq.
UNA STORIA DURA, SENZA RETORICA. Chris è nato in Texas e ha imparato presto a sparare, grazie al padre cacciatore. Si è arruolato nell'esercito e si è congedato per fare il padre e aiutare i reduci. Non ha mai provato rimorsi, solo il rimpianto di non aver ucciso altri nemici.
Fino a quando, un anno dopo l'uscita della sua autobiografia, non ha perso la vita per mano di un giovane veterano colpito da sindrome da stress post-traumatico.
Ora la sua storia arriva in Italia. Completamente priva di retorica, dura, decisamente lontana da una logica buonista.
Chris Kyle, Scott McEwan e Jim DeFelice, American Sniper. Autobiografia del cecchino più letale della storia americana, Mondadori, 352 pagine, 18 euro.

Un giovane supereroe italiano

Michele è un ragazzino come tanti. La sua vita non è semplice. I bulli lo prendono di mira, lui si innamora ma non ha il coraggio di esprimere i suoi sentimenti. Ma quando legge i fumetti è felice, soprattutto quelli dei supereroi. Vorrebbe essere come loro, avere dei poteri. E non sa che è già così.
Lo scopre una mattina, quando si sveglia e si ritrova invisibile. Lo specchio non riflette più la sua immagine, la madre non lo vede. Ha paura, ma sta per scoprire un nuovo mondo ripercorrendo la sua storia a ritroso.
NON SOLO SALVATORES. Michele incontrerà gli Speciali, conoscerà la Divisione, dovrà combattere forze oscure realizzando giorno dopo giorno ciò di cui è capace.
Il ragazzo invisibile non è solo il primo film di supereroi italiano, diretto da Gabriele Salvatores, ma anche una graphic novel scritta e disegnata da un team di all star del fumetto. Una storia che va oltre la sua versione cinematografica e ne amplia l'universo narrativo.
Cajelli, Camuncoli, Dell'Edera, Vitti, Il ragazzo invisibile, Panini Comics, 128 pagine, 15,90 euro.

Una donna (quasi) in carriera

Samantha Kofer è un giovane avvocato in carriera. Da tre anni lavora come associata nel più importante studio legale di New York. Si sente realizzata e davanti a sè vede un futuro roseo. Fino al 2008, quando scoppia la crisi finanziaria, e due settimane dopo il crollo di Lehman Brothers si ritrova a casa senza più un lavoro.
Ma Samantha è brava, così le viene concessa l'opportunità di lavorare gratis per un anno in un piccolo studio di assistenza legale a Brady, paese di 2.200 abitanti sui monti Appalachi.
UN BUSINESS AI LIMITI DEL LEGALE. Non ha niente da perdere, così si butta anima e corpo nel nuovo lavoro, un'esperienza che le fa conoscere persone come Mattie Wyatt, capo della Mountain legale aid clinic, e il suo affascinante nipote, l'avvocato Donovan Gray.
Per la prima volta si trova ad avere a che fare con problemi reali e clienti in carne e ossa. E con il business, spesso oltre i limiti del legale, dell'industria carbonifera.
I segreti di Gray Mountain è il nuovo legal thriller di John Grisham.
John Grisham, I segreti di Gray Mountain, Mondadori, 381 pagine, 18,90 euro.

La buffa ragazza di Nick Hornby

Sophie Straw è bellissima e amata. Il suo volto spopola nelle tivù inglesi degli Anni 60. È la protagonista di Barbara (e Jim), una serie di straordinario successo della Bbc. L'unica cosa che desidera è far ridere la gente, e ci riesce piuttosto bene.
Attorno a lei si muove la squadra che lavora dietro le quinte e sul set. Gli sceneggiatori Tony e Bill, il produttore Dennis, in fuga dal matrimonio e da una moglie che non sopporta più. Il bellissimo Clive, protagonista maschile della serie.
IRONIA, LEGGEREZZA E PROFONDITÀ. Sophie, fuggita dal Nord del Paese per vivere la frenetica vita londinese, si trova a recitare un ruolo molto simile alla sua vita reale. E a dover decidere che tipo di donna essere, e che tipo di uomo scegliere.
Funny girl ha tutto ciò che ci si aspetta da un romanzo di Nick Hornby. Ironia, leggerezza e profondità. Un universo di personaggi ben caratterizzati, con i loro pregi e i loro difetti, le loro gioie e i loro dolori. A partire dalla protagonista.
Nick Hornby, Funny girl, Guanda, 373 pagine, 18,50 euro.

Correlati

Potresti esserti perso