il pianeta Marte
SCOPERTA 17 Dicembre Dic 2014 0040 17 dicembre 2014

Marte, Curiosity trova tracce di metano

Il gas potrebbe indicare la presenza di forme di vita a livello microbico. Ma c'è prudenza.

  • ...

Il robot laboratorio della Nasa, Curiosity, che dall'agosto 2012 sta esplorando il grande cratere Gale su Marte, ha rilevato tracce di gas metano, fatto questo che potrebbe alludere a una vita a livello microbico passata o presente, sul Pianeta rosso.
LIVELLI FLUTTUANTI. Nel corso di quattro misurazioni in due mesi su Marte, i livelli medi di metano sono aumentati di 10 volte prima di dissiparsi rapidamente, ma la causa della fluttuazione è ancora sconosciuta.
I ricercatori sono particolarmente interessati a trovare metano su altri corpi celesti, perché gli organismi viventi producono una straordinaria quantità di gas sulla Terra.
Mentre trovare notevoli quantitè di metano su Marte non è un segno certo della vita passata o presente - processi geologici possono anche produrre il gas - è comunque un buon punto di partenza, secondo molti scienziati.
«TROPPO PRESTO PER TRARRE CONCLUSIONI». In questo momento, «è solo la misurazione di un singolo punto per cui è troppo presto saltare a conclusioni», ha detto Paul Mahaffy della Nasa Goddard space flight center di Greenbelt, nel Maryland, uno degli autori del nuovo studio sul metano. «Quindi tutto ciò che possiamo realmente fare è essere aperti alle possibilità. E certamente dovremmo avere una mente aperta. Forse ci sono microbi su Marte che producono metano, ma non si può dire che con certezza. È solo speculazione a questo punto».

Correlati

Potresti esserti perso