Water Diviner Film 150107183323
CINEMA 8 Gennaio Gen 2015 0533 08 gennaio 2015

Film novità 2015, Russell Crowe debutta alla regia

Arriva in sala The Water Diviner, esordio di Crowe dietro la macchina da presa. Deludono I cavalieri dello zodiaco e Ouija. Gli appuntamenti della settimana.

  • ...

Dopo l'ottima settimana cinematografica, all'insegna della lotta per la conquista del primo posto ai box office tra American Sniper diretto da Clint Eastwood e la commedia italiana Si accettano miracoli, solo quattro i nuovi titoli tra cui scegliere durante il weekend.
Sarà interessante scoprire l'accoglienza del pubblico e della critica nei confronti di The Water Diviner, film con cui l'attore Russell Crowe debutta alla regia raccontando una storia famigliare ambientata dopo la battaglia di Gallipoli in Turchia.
DELUDE I CAVALIERI DELLO ZODIACO. Qualche risata e molte situazioni surreali sono invece al centro di Come ammazzare il capo 2, sequel del lungometraggio distribuito nei cinema nel 2011. Si prosegue con i pochi brividi suscitati da Ouija, l'horror ispirato alla famosa tavoletta prodotta dalla Hasbro che dovrebbe far da tramite tra il mondo dei vivi e l'aldilà.
Il film d'animazione I cavalieri dello zodiaco – La Leggenda del Grande Tempio, infine, deluderà i fan dell'anime popolare anche in Italia tra gli Anni 80 e 90, pur potendo contare su delle sequenze d'azione in 3D ben realizzate.

The Water Diviner è un film diretto e interpretato da Russell Crowe.

Come ammazzare il capo 2

I protagonisti di Come ammazzare il capo ritornano sul grande schermo con una commedia esagerata e surreale che, tuttavia, strappa qualche risata.
Nick (Jason Bateman), Kurt (Jason Sudeikis), e Dale (Charlie Day) si sono messi in proprio e cercano di fare successo producendo una doccia che dispensa sapone.
Quando un importante imprenditore (Christoph Waltz) annulla un ordine, i tre decidono di rapire suo figlio (Chris Pine) per ottenere i soldi necessari a non finire sul lastrico.
LA COMMEDIA PROCEDE TROPPO LENTAMENTE. Il regista Sean Anders riporta in scena i tre ex dipendenti, dando anche un po' di spazio a Kevin Spacey, Jennifer Aniston e Jamie Foxx, e alla new entry Chris Pine, playboy dalle idee folli.
Come ammazzare il capo 2 sfrutta la progressiva dimostrazione di incapacità dei tre protagonisti alle prese con un piano criminale destinato fin dalla sua ideazione al fallimento.
Gli attori dimostrano il loro talento comico, tuttavia la commedia è fin troppo lenta nel suo giungere a un epilogo che ovviamente lascia aperte le porte a un terzo capitolo. Leggero.

Regia: Sean Anders; genere: commedia (Usa, 2014); attori: Jason Bateman, Charlie Day, Jason Sudeikis, Jennifer Aniston, Jamie Foxx, Chris Pine.

I cavalieri dello zodiaco - La Leggenda del Grande Tempio

Non basta la curata e spettacolare grafica in 3D a risollevare I cavalieri dello zodiaco - La Leggenda del Grande Tempio da un netto abbassamento di livello rispetto alla serie animata a cui è ispirato.
La giovane Lady Isabel è cresciuta senza conoscere la sua vera identità e nel giorno del suo compleanno subisce un misterioso attacco, venendo salvata da quattro Cavalieri di Bronzo, con cui si reca poi al Tempio per attraversare le Dodici case dello Zodiaco e affrontare il Grande Sacerdote.
ESTETICAMENTE RIUSCITO, MA NON COINVOLGE. Il lungometraggio diretto da Keiichi Sato condensa eccessivamente la storia, limitandosi a delineare senza attenzione tutti i personaggi, allegerendo alcuni passaggi narrativi, e rendendo le avventure dei Cavalieri una lunga sequenza di scontri esteticamente ben realizzati all'interno di un film che non coinvolge e nemmeno emoziona. Superficiale.

Regia: Keiichi Sato; genere: animazione (Giappone, 2014).

Ouija

Lo sceneggiatore Stiles White, autore di horror come The Possession e Boogeyman, si mette alla prova con la regia di Ouija.
La giovane Debbie si suicida, e la sua migliore amica Laine non riesce ad accettarne la morte.
Dopo aver ritrovato una vecchia tavola Ouija nella sua stanza, la ragazza e i suoi amici provano a entrare con il mondo dei morti, ma nella casa c'è un'altra presenza spettrale pronta a uccidere.
SCENEGGIATURA APPROSSIMATIVA E PERSONAGGI STEREOTIPATI. Il target giovanile del film non giustifica una sceneggiatura approssimativa, con dialoghi inconsistenti e personaggi stereotipati.
Cercando di suscitare qualche brivido in modo tradizionale e poco violento, Ouija segue una trama lineare, quasi alla Dieci piccoli indiani, e accosta sequenze d'azione a momenti di spiegazioni poco credibili, giungendo rapidamente a un epilogo prevedibile, che vorrebbe gettare le basi per un sequel ma aumenta solo la percezione negativa nei confronti del progetto. Banale.

Regia: Stiles White; genere: horror (Usa, 2014); attori: Olivia Cooke, Daren Kagasoff, Douglas Smith, Bianca A. Santos, Ana Coto, Shelley Henning.

The Water Diviner

L'attore Russell Crowe debutta alla regia con un film ambientato quattro anni dopo la battaglia di Gallipoli in Turchia, avvenuta durante la Prima Guerra Mondiale.
Joshua Connor (Crowe), un agricoltore e rabdomante australiano, va alla ricerca dei propri tre figli considerati dispersi sul campo, trovando l'aiuto di Ayshe (Olga Kurylenko), proprietaria dell'albergo in cui alloggia, e di un ufficiale turco (Yilmaz Erdogan).
Ispirato a una storia vera, The Water Diviner sfrutta il valore simbolico dell'acqua per mostrare il legame tra il protagonista e la sua famiglia, oltre a permettere di sviluppare un concetto quasi spirituale di purificazione nell'enfatizzare il potere del perdono.
UN RITRATTO ONESTO DELLE CONSEGUENZE DELLA GUERRA. Senza perdere di vista l'obiettivo di mostrare come da entrambi i lati di un conflitto ci sia spazio per il bene e il male, Crowe ha voluto rappresentare con una buona dose di realismo le difficoltà nell'affrontare un ambiente e un clima difficile e offrire un ritratto onesto delle conseguenze emotive di una guerra.
Sarà quindi interessante scoprire se l'attore riuscirà a dare inizio a una nuova fase della propria carriera. Interessante.

Regia: Russell Crowe; genere: drammatico (Usa, 2014); attori: Russell Crowe, Olga Kurylenko, Jai Courtney, Yilmaz Erdogan, Cem Yilmaz, Ryan Corr.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso