Disco Volante 140301180335
DOSSIER 21 Gennaio Gen 2015 1924 21 gennaio 2015

Ufo, 130 mila pagine di documenti disponibili online

Si basano su 12.618 avvistamenti registrati nell'Ohio fra il 1947 e il 1969. Restano un mistero 701 casi.

  • ...

Un disco volante.

Oltre 130 mila pagine di documenti declassificati sugli Ufo sono ora disponibili online.
La pubblicazione si deve a John Greenewald, un appassionato dei 'misteri americani', il quale per anni ha continuato a bombardare di richieste l'aeronautica militare perchè fossero consultabili.
NON IDENTIFICATI 701 CASI. I documenti del cosiddetto 'Project blue book' - riferite a notizie sull'avvistamento di Ufo e altri oggetti extraterrestri registrate dall'aeronautica - sono ora visibili in un database online e si basano su almeno 12.618 avvistamenti registrati fra il 1947 e il 1969 nella base aerea dell'Ohio. Di questi, almeno 701 rimangono 'non identificati'. Anche se i documenti non fanno luce sugli avvistamenti Ufo, non cancellano comunque il fascino sulle teorie di cospirazione che anche il telefilm X-Files ha contribuito ad alimentare. «La gente è sempre colpita da queste storie», ha detto Greenewald.
ROSWELL, LA CAPITALE AMERICANA DEGLI UFO. I documenti di 'Project blue book' sono sempre stati disponibili presso gli archivi di Washington, ma questa è la prima volta che la collezione completa declassificata è disponibile su un database. Una delle cose che forse scontenterà i fan è il fatto che nei documenti si fa solo un breve cenno a Roswell, la cittadina situata nel deserto nel New Mexico considerata la capitale americana degli Ufo a causa di un misterioso incidente avvenuto nel 1947 - un oggetto caduto dal cielo immediatamente sequestrato dai militari - che ha fatto nascere miriadi di teorie sul ritrovamento di alieni extra-terrestri. Un caso insabbiato dai militari Usa, accusati anche di cover-up, secondo le teorie di cospirazione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso