STORIE 24 Gennaio Gen 2015 1400 24 gennaio 2015

Libri novità 2015, da «Bellagio. Fine corsa» a «Non ditelo allo sposo»

Valota racconta di una relazione nel 1945. Tra le uscite anche la biografia di Roth.

  • ...

Storie d'amore e di lager, matrimoni in pericolo da organizzare di nascosto, segreti di coppia e delitti.
E la biografia letteraria di un grande autore come Philip Roth.
Ecco i libri segnalati da Lettera43.it per il weekend del 24 e 25 gennaio.

Sogno di una domenica a Bellagio

Una storia d'amore in un contesto di guerra. È quella raccontata da Silvio Valota nel suo Bellagio. Fine corsa.
Tutto comincia a marzo, nel 1945. Michele è un giovane medico che incontra Laura per caso salendo sul tram che lei sta guidando. I due non si parlano, ma poche ore dopo si ritrovano.
Lei si allontana, e lui la cerca ancora. La ritrova a una sfilata di moda nella rimessa dei tram: lei è la modella.
Lì c'è anche un ufficiale tedesco, che in Laura nota un atteggiamento sospetto e comincia a pensare che possa essere ebrea.
SUL TRENO PER AUSCHWITZ. Laura e Michele riescono a coronare il loro sogno d'amore a Bellagio, in una domenica speciale, poi lei sparisce. Lui non può sapere che è finita su un treno per Auschwitz.
Ed è qui che ritrova l'ufficiale tedesco, in un orrore che fa cambiare idea pure a lui. Ma non c'è spazio per un lieto fine.
Silvio Valota, Bellagio. Fine corsa, CreateSpace Indipendent Publishing Platform, 114 pagine, 5,06 euro.

Un amore complicato

Kiersten viene da due anni di buio e depressione dai quali sembra impossibile uscire quando incontra Wes Michels. Lui è bellissimo, ricco, famoso.
È un astro nascente del football americano, è pieno di corteggiatrici, ma ha scelto lei.
Kiersten decide di buttarsi nell'avventura nonostante le amiche glielo sconsiglino, temendo che possa essere tradita da un uomo pieno di fan.
PAURA DI TROVARSI SOLA. Ma Kiersten sa che Wes è speciale, ha un cuore grande, ama solo lei, e conosce un segreto che nessun altro sa.
Ed è per questo che ha di nuovo paura di trovarsi sola, di perdere anche lui che è diventato la sua luce, di cadere ancora nello sconforto più totale.
Ricordati di sognare è nato come un piccolo romanzo sentimentale auto-pubblicato da Rachel van Dyken, ed è entrato nella classifica bestseller del New York Times e di Usa Today. Ora arriva anche in Italia, edito da Nord.
Rachel van Dyken, Ricordati di sognare, Nord, 334 pragine, 16,40 euo.

Ritratti dal lager

Nel 1979, Arturo Benvenuti è salito sul suo camper e si è messo in viaggio per affrontare un tour speciale: Auschwitz, Terezín, Mauthausen-Gusen, Buchenwald, Dachau, Gonars, Monigo, Renicci, Banjica, Ravensbrück, Jasenovac, Belsen, Gürs.
Il giro dei lager nazisti per ricostruire la storia delle vittime, incontrare decine di sopravvissuti, recuperare testimonianze e disegni.
PIÙ FORTI DELLE PAROLE. Una raccolta toccante pubblicata da Becco Giallo a ridosso della Giornata della Memoria. Un modo diverso dal solito per rendere omaggio alle vittime della Shoah.
Forse più intimo, con i ritratti che sostituiscono le parole e riportano il chiaro segno degli orrori, un po' come segnalato da Primo Levi nella sua introduzione al volume: «Le immagini qui riprodotte non sono un equivalente o un surrogato della parola. Esse la sostituiscono con vantaggio, dicono quello che la parola non sa dire».
Arturo Benvenuti, K.Z. Disegni degli internati nei campi di concentramento nazifascisti, Becco Giallo, 269 pagine, 26 euro.

L'ultimo caso del commissario Lucchesi

Un uomo anziano, vedovo e solo, impiccato nel salotto di casa sua.
Un bambino appoggiato al muro di un palazzo del centro di Milano, terrorizzato da qualcosa, e un cappellino con qualche moneta a pochi passi da lui.
Due casi apparentemente diversi, che il commissario Andrea Lucchesi affronta con enfasi e passione. Ci mette poco a capire che in entrambe le situazioni c'è qualcosa che non va. Nel primo caso non crede al suicidio, nel secondo vede qualcosa di strano.
SOLI E SENZA AFFETTI. Entrambi, un vecchio e un bambino, sono soli, abbandonati, senza affetti. Ed è per questo che Lucchesi decide di dedicare il suo tempo a loro.
Il commissario di origine eritrea nato dalla penna del giudice/scrittore Gianni Simone torna per la quinta volta in un romanzo giallo che promette di stupire.
Gianni Simoni, Omicidio senza colpa. Un'indagine del commissario Lucchesi, Tea, 241 pagine, 13 euro.

Giocarsi le nozze al bingo

Fin da quando era una ragazzina, Penny ha sempre sognato un matrimonio da favola, qualcosa di speciale per un giorno che restasse indimenticabile.
Per anni ha messo da parte i risparmi per realizzare il suo desiderio, poi li ha sperperati tutti giocandoli al bingo online.
IRONICO E DIVERTENTE. E adesso che Mark le ha chiesto la mano come si fa? Come rimettere insieme il gruzzolo necessario per avere il matrimonio che ha sempre sognato? Penny ci proverà in tutti i modi, ma deve fare in modo che Mark non ne sappia nulla, mantenere la calma, fingere che tutto vada bene e organizzare da sola le nozze.
Per scrivere Non ditelo allo sposo, Anna Bell si è ispirato al celebre reality show quasi omonimo (solo declinato al femminile) andato in onda su Real Time e in Italia su La7. Un romanzo ironico e divertente.
Anna Bell, Non ditelo allo sposo, Tre60, 319 pagine, 9,90 euro.

Philip Roth, vita e opere di un genio

Cinquant'anni di carriera e una produzione letteraria sterminata. Philip Roth è senza dubbio tra i grandi romanzieri del nostro tempo.
Claudia Roth Pierpont (che con l'autore ha condiviso 10 anni di collaborazione, un cognome ma nessun legame di parentela) ha riunito i suoi appunti risalendo fino alle origini dei libri di Roth, raccontandone la genesi e i significati che hanno rivestito per lo scrittore.
UN RITRATTO MAI RIUSCITO. In parte biografia, in parte saggio letterario, Roth scatenato scava dentro una delle menti più produttive del XX secolo come nessuno era mai riuscito a fare prima.
Gli episodi della vita dello scrittore si mescolano ai suoi personaggi e alle sue opere di fiction, in un modo che fa dire a Nathan Zuckerman, storico narratore dei romanzi di Roth, «a mia ipotesi è che tu abbia scritto così tante metamorfosi di te stesso da non sapere più né chi sei né chi sei mai stato. Ormai non sei altro che un testo ambulante». Ma Roth è molto di più.
Claudia Roth Pierpont, Roth scatenato. Uno scrittore e i suoi libri, Einaudi, 412 pagine, 22 euro.

Correlati

Potresti esserti perso