Nancy Brilli 150202171621
DIBATTITO 2 Febbraio Feb 2015 1716 02 febbraio 2015

Nancy Brilli e Ravasi, scontro sulla chirurgia estetica

Il cardinale l'ha definita «burqa di carne». L'attrice in Vaticano: «Fa stare meglio le donne».

  • ...

Nancy Brilli.

Nancy Brilli difende il ricorso alla chirurgia plastica, e lo fa rispondendo al documento preparatorio del Pontificio consiglio della Cultura nel quale le operazioni estetiche vengono definite «burqa di carne».
BRILLI IN VATICANO. Entusiasta dell'incontro con papa Francesco e incurante delle critiche ricevute, in particolare in America, per il suo video girato per la plenaria del Pontificio consiglio della cultura dedicata ai saperi femminili, l'attrice è intervenuta il 2 febbraio in sala stampa vaticana alla conferenza di presentazione della plenaria, spiegando che le donne che hanno partecipato al progetto sui saperi femminili «non vogliono certo fare i cardinali». Un intervento a 360 gradi sul ruolo delle donne, con un commento alla chirurgia plastica, che nel documento preparatorio viene definita «un burqa di carne».
RITIRATO IL VIDEO DELL'ATTRICE. È stato il card. Gianfranco Ravasi, che ha presentato l'iniziativa, a spiegare che dopo alcune reazioni negative al video in cui la Brilli ha invitato le donne a inviare foto video per contribuire al dibattito per la plenaria, «soprattutto in area anglofona, Canada e Stati Uniti e qualcosa in Australia», «abbiamo ritirato la versione inglese e lasciato quella in italiano». Le «reazioni», ha detto il porporato, sono state come sempre di doppio segno, «nella mia esperienza - ha aggiunto - ci sono sempre le reazioni entusiaste e quelle di chi ci vede invece come sostenitori di Satana».
«LA CHIRURGIA FA STARE MEGLIO». «Su questo tema» - ha spiegato l'attrice - «sono coinvolta essendo compagna di un chirurgo plastico che si occupa fondamentalmente di ricostruzione post-cancro. 'Nuovo burqa' dipende dal fatto che le donne cercano spesso di omologarsi per sentirsi accettate; se uno altera la fisionomia in cui non si trova ed è infelice, e dopo la chirurgia sta meglio, non capisco dove sta il danno».

Correlati

Potresti esserti perso