Albert Einstein Aveva 150219180927
VADEMECUM 19 Febbraio Feb 2015 1808 19 febbraio 2015

Sette modi per sembrare più intelligenti

Siate prudenti e modesti. Guardate la gente negli occhi. E andate a letto tardi. Una guida per dare un'alta impressione di sè. Senza bisogno di un test sul Qi.

  • ...

Chi, almeno una volta nella vita, non ha attribuito - a se stesso o a qualcun altro - l'etichetta di persona «intelligente».
Eppure di intelligenze ce ne sono almeno nove, secondo la teoria dello psicologo Howard Gardiner, e sono tutte di tipo diverso: quella logico-matematica, quella linguistica, quella spaziale e così via.
E poi c’è il Qi, il quoziente d'intelligenza, calcolabile con innumerevoli test standardizzati allo scopo di misurare lo sviluppo mentale dell’individuo.
Le variabili, tuttavia, sono così numerose che è davvero difficile, e anche un po’ presuntuoso, riuscire ad affermare con sicurezza: «Sì, sono proprio intelligente».
I TEST SUL QI SONO POCO AFFIDABILI. Lo hanno confermato alcuni recenti studi che, da una parte, hanno slegato il Qi dall’ereditarietà genetica (se i nostri genitori sono dei geni della fisica, non vuol dire che lo saremo anche noi) e, dall’altra, hanno dimostrato che i risultati di questi test sono estremamente volatili, e cambiano significativamente (almeno 20 punti su 100) di volta in volta.
Dimostrare di essere intelligenti attraverso i numeri, insomma, è molto difficile. E allora un'alternativa valida è farlo attraverso i comportamenti. Il giornale inglese Telegraph ha scandagliato le ultime ricerche neurologiche, psichiatriche, tecnologiche e persino di leadership nel mondo del business, finendo per stilare una lista di sette modi per sembrare più intelligenti.

Albert Einstein aveva un Qi stimato di 160: la media è compresa tra 85 e 115. © Getty

1. Non fidatevi di tutto quello che sentite

Piuttosto che accettare per vera ogni dichiarazione, è meglio dubitare prima e verificare poi.
Questo non significa dare contro a qualsiasi cosa dicano amici e familiari, quanto allenare la mente a vedere sempre il lato opposto di ogni argomento, a trovare una spiegazione alternativa.
L'IMPORTANZA DELLA CURIOSITÀ. Essere curiosi di scoprire cose nuove e inedite aiuta a sembrare più intelligenti.

2. Siate modesti

La modestia è spesso associata all’intelligenza.
L’idea che si trasmette con un profilo defilato, non appariscente ma comunque fermo e controllato è che le persone intelligenti non hanno certo bisogno di proclamarsi tali.
LA PRUDENZA È UN VALORE. Più s'impara e più ci si rende conto di tutto ciò che si ignora, e quindi si inizia a essere più prudenti e modesti.

3. Guardate il vostro interlocutore negli occhi

Via gli smartphone, alzate lo sguardo e imparate a fissare negli occhi il vostro interlocutore.
È fondamentale per stabilire un contatto psicologico, e sembrare più sicuri di se stessi.
E PARLATE IN MODO CHIARO. Nora A. Murphy, associate professor di psicologia alla Loyola Marumount University di Los Angeles, ha spiegato che chi è solito mantenere contatto visivo ha mediamente un Qi più elevato.
Secondo uno studio del 2007 su 182 studenti universitari, inoltre, chi parla in modo chiaro ed espressivo è giudicato più intelligente dai propri interlocutori.

4. Usate l’iniziale del secondo nome, se ne avete uno

Lo sa bene proprio Nora A. Murphy, e in generale si tratta di una pratica molto diffusa nel mondo accademico: inserire nella propria firma l’iniziale del secondo nome, sempre che se ne abbia uno, dà un senso generale di maggiore importanza, e intelligenza.
PERFETTO PER GLI ACCADEMICI. Lo hanno confermato i ricercatori Wijnand A. P. van Tilburg ed Eric R. Igou: «Il secondo nome appare in situazioni più formali, soprattutto quando si vogliono sottolineare le conquiste accademiche».

5. Andate a letto (e svegliatevi) tardi

Satoshi Kanazawa e Kaja Perina nel 2009 hanno analizzato le abitudini sonno-veglia di 20.745 adolescenti americani.
UNA SCUSA PERFETTA PER DORMIRE LA MATTINA. Il risultato? Chi va a letto più tardi, e si alza altrettanto in ritardo, tende a essere (e a essere considerato) più intelligente.
Ecco servita la migliore scusa per non puntare la sveglia la mattina...

6. Circondatevi di persone intelligenti

Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.
Circondarsi di amici interessanti aiuta a elevare il livello di conversazione, aumentando la sfida e facendo risaltare le capacità intellettive di tutti i soggetti coinvolti nel discorso.
UN ESEMPIO VINCENTE È D'AIUTO. Inoltre, è importante stare accanto a persone che eccellono in abilità che noi stessi vogliamo sviluppare, per avere sempre un ottimo esempio davanti agli occhi e imparare trucchi e comportamenti vincenti.

7. Imparate l'arte del silenzio

L'ultimo consiglio per sembrare più sveglio si ispira al vecchio detto: «È meglio restare in silenzio e sembrare stupidi piuttosto che aprir bocca e togliere ogni dubbio».
C'È UN MOMENTO PER PARLARE E UNO PER TACERE. Le persone riconosciute come più intelligenti sanno quando è il momento di parlare e quando invece è bene star zitti.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso