ARTE 12 Marzo Mar 2015 0800 12 marzo 2015

Escher in mostra a Bologna

Costruzioni impossibili, esplorazioni infinite e giochi di specchi: il mondo del grafico olandese a Palazzo Albergati fino al 19 luglio. Foto

  • ...

Costruzioni impossibili, esplorazioni infinite, giochi di specchi, motivi e geometrie interconnesse: è il meraviglioso mondo di Escher, il maestro olandese (1898-1972), esposto in oltre 150 opere a Bologna, nel nuovo spazio di Palazzo Albergati fino al 19 luglio (guarda le foto).
Sono disegni e litografie che sono stati utilizzati per copertine di dischi rock, francobolli, scatole da regalo.
MOSTRA DIVISA IN SEI SEZIONI. Curata da Marco Bussaglia e Federico Giudiceandrea, la mostra è suddivisa in sei sezioni che consentono di avere una visione esaustiva dell'opera di Maurits Cornelis Escher, ammirato dai matematici e celebrato dalla cultura hippie, oltre a lavori di artisti che a lui si ispirarono.
Tra le opere esposte ci sono i capolavori più noti come Mano con sfera riflettente, Giorno e notte, Mani che disegnano, Casa di scale (relatività), Altro mondo II, Vincolo d'unione e la serie degli Emblemata.

Correlati

Potresti esserti perso