PROVOCAZIONE 23 Marzo Mar 2015 0800 23 marzo 2015

Erica Simone nuda contro la moda a New York

Senza abiti in metropolitana, taxi e moto. La fotografa: «Liberiamoci da tutto ciò che è apparenza e classifica». Foto.

  • ...

Nuda sulla metropolitana, al fast food, in libreria, aereo, tabaccheria, taxi e in moto. Nuda persino mentre spala la neve. Addio abiti. Addio griffe.
Erica Simone è stata immortalata (guarda le immagini) senza veli nella varietà di situazioni quotidiane della Grande Mela, dando vita al progetto Nue York: Self-Portraits of a bare urban citizen (Nuda York: Auto-ritratti di una cittadina urbana senza veli).
STOP ALL'APPARENZA. Lo scopo della fotografa, americana d'origine e cresciuta a Parigi, è quello di liberarsi dai dettami della moda, da tutto ciò che è apparenza che marchia e classifica.
Soprattutto in una città come New York, dove la moda e le tendenze vengono ideate e create, finendo poi con l'imporre le proprie regole.

UNO STILE PER RICONOSCERSI. «La moda è un linguaggio silenzioso e comunica che tipo di persone siamo», si legge sul sito. «Se ci prendiamo o meno cura di noi stessi, quanti soldi abbiamo. Il nostro stile ci permette di riconoscerci. Ma cosa succederebbe se non avessimo i vestiti come chiave per interagire con gli altri?».
Un progetto (iniziato nell'estate 2009) che mette in primo piano il corpo umano in quanto rappresentante della forma più pura di esistenza.
RACCOLTA FONDI. A distanza di anni, la serie New York: Self-Portraits of a bare urban citizen sta raccogliendo con successo sulla piattaforma Pubslush finanziamenti per pubblicare i suoi autoritratti in un libro.

Correlati

Potresti esserti perso