MODA 8 Aprile Apr 2015 0800 08 aprile 2015

Curvy, Lane Bryant contro Victoria’s Secret

La casa di lingerie lancia la campagna Im no Angel: «Donne, ribellatevi al corpo perfetto». Foto.

  • ...

Una guerra a colpi di centimetri e lingerie. Lane Bryant contro Victoria's Secret.
Le modelle curvy contro le super top model.
Il produttore d'intimo plus-size ha lanciato la campagna I'm no Angel per 'rispondere' allo stereotipo estetico degli Angeli di Victoria's Secret.
Le immagini, realizzate da Cass Bird, sono tutte in bianconero e ritraggono Ashley Graham, Justine Legault, Elly Mayday, Marquita Pring, Candice Huffine e Victoria Lee. Le modelle indossano capi della collezione e mostrano i loro corpi 'veri' e 'morbidi' (guarda le foto).

«La campagna #ImNoAngel vuole spingere le donne ad amare il loro corpo», ha spiegato il presidente di Lane Bryant, Linda Heasley. «Siamo fermamente convinti che tutte le donne, di tutte le taglie, siano belle' spiega riferendosi alla contestata campagna di Victoria's Secret The perfect body che mostrava 10 top model. In seguito alle proteste lo slogan venne cambiato in A body for everybody.
Lane Bryant ha invitato le donne a scrivere l'hashtag col rossetto su uno specchio, fotografarlo e condividerlo per compiere una vera rivoluzione.

Correlati

Potresti esserti perso