IN VETRINA 11 Aprile Apr 2015 1200 11 aprile 2015

Libri novità 2015, da «I potenti al tempo di Renzi» a «Il ricercato»

Dopo L'uomo che sussurra ai potenti torna in libreria la coppia Bisignani-Madron. Spiccano anche il Viaggio nella bellezza di Bolle e l'ultimo romanzo di Lee Child. I consigli di Lettera43.it per il weekend.

  • ...

I segreti degli uomini di potere italiani e quelli di un grande imprenditore che ha saputo leggere il futuro in anticipo. Il viaggio di Sammy Basso e quello di Jack Reacher. Le foto di Roberto Bolle tra le meraviglie dell'Italia. Dal nuovo libro di Paolo Madron e Luigi Bisignani all'ultimo romanzo di Lee Child. Ecco le segnalazioni di Lettera43.it per il weekend dell'11 e 12 aprile.

Da Berlusconi a Renzi: l'evoluzione del potere

L'Italia sembra uscita da 20 anni di berlusconismo per entrare nel renzismo. I vertici del Paese sono cambiati, il panorama della politica pure. Ma i metodi continuano a essere simili.
Le decisioni prese nel palazzo, dalle leggi fino all'elezione del presidente della Repubblica, nascono spesso da accordi quasi privati, lontani dagli occhi dell'opinione pubblica. Proprio come il conclave che sceglie il papa.
Il Patto del Nazareno ha indirizzato l'azione del governo e della sua opposizione per quasi un anno, poi si è spaccato sul nome di Sergio Mattarella.
A uscirne vincitore è stato Renzi, Berlusconi il primo degli sconfitti. Per sapere come andarono quei giorni (e tanti altri) basta leggere I potenti al tempo di Renzi, il nuovo libro di Luigi Bisignani e Paolo Madron (guarda la video presentazione), naturale seguito de L'uomo che sussurra ai potenti.
Luigi Bisignani e Paolo Madron, I potenti al tempo di Renzi. Da Bergoglio a Mattarella, Chiarelettere, 250 pagine, 15 euro.

Un autostop pericoloso

L'avevamo lasciato alle prese con la scelta più difficile della sua vita e una serie di omicidi che coinvolgevano l'esercito e le altissime sfere istituzionali.
Ora Jack Reacher è un ex poliziotto militare, che si ritrova in piena notte a fare l'autostop con il naso rotto, in mezzo a una strada semideserta del Nebraska.
Dopo una lunga attesa, un'auto si ferma. A bordo ci sono due uomini e una donna, tutti in uniforme aziendale. Sembrano tre colleghi in trasferta, ma il clima è teso, e la presenza di Reacher non fa che peggiorarlo.
Poco distante un uomo è stato ucciso in una vecchia stazione di pompaggio. Non è un uomo qualunque, per lui si sono già mobilitate Fbi, Antiterrorismo e Cia. Reacher non può resistere al suo istinto, anche a costo di mettersi in pericolo.
Lee Child, Il ricercato, Longanesi, 400 pagine, 17,60.

Tutto quello che avreste voluto sapere su Steve Jobs

Per molti è un guru, un punto di riferimento, un esempio da emulare. Quello di «Stay hungry, stay foolish», siate affamati siate folli, dei discorsi motivazionali, quello che ha inventato il futuro.
Per altri, Steve Jobs, non è altro che un capitalista spietato e furbo, che ha approfittato del lavoro altrui, rubando idee e rendendole profittevoli, per poi sfruttare la sua posizione dominante.
Brent Schlender, nell'arco di 25 anni, l'ha incontrato e intervistato più volte, e con Rick Tetzeli si è rimesso sulle sue tracce, a tre anni dalla sua morte. Raccogliendo le testimonianze di amici e colleghi come Tim Cook, Jony Ive, Ed Catmull e John Lasseter, hanno ricostruito il profilo di un uomo che ha dovuto combattere con se stesso e le sue debolezze, che ha imparato a fidarsi del prossimo, che ha vissuto una vita fatta spesso di contraddizioni.
Una biografia-verità narrata con uno stile quasi da romanzo.
Brent Schlender e Rick Tetzeli, Steve Jobs confidential. Un viaggio esclusivo nella mente dell'uomo che ha inventato il futuro, Sperling & Kupfer, 468 pagine, 19,90 euro.

Il coast to coast di Sammy Basso

Sammy Basso ha 19 anni, ma ne dimostra molti di più a causa della progeria, una malattia che fa invecchiare precocemente il suo corpo.
La sua mente, però, è quella di un ragazzo appena diplomato e con un sogno: attraversare gli Stati Uniti.
Sammy ce l'ha fatta, dopo aver preso la maturità. Ha percorso la Route 66 e ha conosciuto un mondo nuovo. Gli indiani navajo gli hanno donato un nome, Chaàmaàghaiì, che significa 'Uomo che ha ancora tanta strada da fare', la Mlb gli ha concesso l'onore di effettuare il lancio inaugurale della sfida tra Saint Louis Cardinals e Milwaukee Brewers. Ha cantato una messa gospel e conosciuto il regista James Cameron e il creatore dei Simpson Matt Groening.
La sua esperienza è diventata un documentario a puntate andato in onda su National geographic, e adesso è raccolta in un libro. Ed è una storia fantastica.
Sammy Basso, Il viaggio di Sammy, Rizzoli, 175 pagine, 17 euro.

Roberto Bolle e le meraviglie d'Italia

Fin da bambino, Roberto Bolle ha sempre amato l'arte. La danza, prima di tutto, ma non solo. Per il balletto ha fatto tanto, in Italia e nel mondo, portandolo fuori dai teatri e nelle piazze, spingendosi oltre le barriere e collaborando con registi come Peter Greenaway e Robert Wilson, rappresentando l'eccellenza del suo Paese nel mondo.
È con questo spirito che l'étoile della Scala di Milano ha affrontato il progetto Viaggio nella bellezza, facendosi fotografare tra le meraviglie d'Italia, l'obiettivo di Fabrizio Ferri l'ha immortalato tra le rovine di Pompei, quello di Luciano Romano l'ha seguito ad Agrigento, al Colosseo, alle terme di Carcalla, in una serie di ritratti in cui la fisicità statuaria e la sinuosità delle pose del ballerino si integrano perfettamente con le forme dell'architettura e dell'arte.
Introduzione di Robert Wilson.
Roberto Bolle, Viaggio nella bellezza, Rizzoli, 157 pagine, 45 euro.

Correlati

Potresti esserti perso