Jovanotti 150604121747
L'INIZIATIVA 4 Giugno Giu 2015 1217 04 giugno 2015

Jovanotti sale in cattedra

All'università di Firenze il cantante ha parlato di musica, lavoro e politica.

  • ...

Jovanotti è stato professore per un giorno all'università di Firenze.

Jovanotti è diventato professore per un giorno all'università di Firenze. L'aula magna è stata affollata da centinaia di studenti che hanno ascoltato Lorenzo parlare di musica, politica e vita vissuta. Parlando del 2 giugno e della Festa della Repubblica, il cantante ha spiegato di ritenere l'Italia «ringiovanita, e non invecchiata, rispetto a 70 anni fa: il nostro è un Paese in subbuglio, che ribolle che non si sa dove va, sono sintomi di giovinezza. Tutti i dati acquisiti sono saltati, c'è da festeggiare tutti giorni di essere vivi sopravvissuti di andare avanti: gli anziani hanno un futuro ben più certo dei giovani, i ragazzi hanno un casino di scelte davanti a sè questi sono elementi della giovinezza. Dunque l'Italia è un Paese tutto da fare», ha detto.
POLITICA E LAVORO. Sui temi del lavoro, per Jovanotti «ormai viviamo in un mondo dove un impiego va conquistato, le opportunità non vi verranno a prendere. Mio padre ha lavorato 50 anni nello stesso posto, in Vaticano, lui era felice, ma non si è mai spostato di lì. Questo è molto difficile che succeda oggi a qualcuno di voi».

Correlati

Potresti esserti perso