Maturità 150617122239
ESAMI 17 Giugno Giu 2015 1929 17 giugno 2015

Maturità, il ministero sbaglia un'altra traccia

Dopo il quadro di Matisse, stravolta una frase di Frascani. Tutta colpa di una preposizione toppata.

  • ...

Al via l'esame di Maturità 2015.

Bocciati alla prima prova. La sentenza non riguarda i ragazzi e le ragazze che il 17 giugno sono tornati sui banchi per affrontare l'esame di maturità, ma gli esperti del Miur che preparano le tracce, capaci di fare due errori in un colpo solo.
Il primo, uno scambio tra due quadri di Matisse (La lettrice in bianco e giallo del 1919 confuso con La lettrice in abito viola del 1898), il secondo, una sostituzione tra due preposizioni articolate in grado di stravolgere completamente il senso di una frase.
Tra gli estratti allegati alla traccia 'Il Mediterraneo: atlante geopolitico d'Europa e specchio di civiltà', c'era un brano de Il Mare di Paolo Frascani, edizioni Il Mulino.
«...Le defaillances della politica e le minacce più o meno reali al fondamentalismo religioso fanno crescere la diffidenza verso la richiesta di integrazione avanzata da chi viene a lavorare dalla riva Sud del Mediterraneo.....».
L'ERRORE CONFERMATO DALL'AUTORE. Ma il testo originario del libro è: «...Le defaillances della politica e le minacce più o meno reali del fondamentalismo religioso fanno crescere la diffidenza verso la richiesta di integrazione avanzata da chi viene a lavorare dalla riva Sud del Mediterraneo...».
Una differenza minima solo all'apparenza.
L'errore è stato segnalato da un ascoltatore a Radio24, ed è stato confermato dallo stesso autore del libro Paolo Frascani che ha inviato all'emittente la foto del testo corretto. Un'altra brutta gaffe per il ministero.

Correlati

Potresti esserti perso